Differenze tra le versioni di "Polemone di Ilio"

nessun oggetto della modifica
(→‎Opere: aggiunta elenco opere)
|Cognome =
|Sesso = M
|LuogoNascita = Ilio
|GiornoMeseNascita =
|AnnoNascita = 210 a.C. circa
|LuogoMorte =
|GiornoMeseMorte =
|AnnoMorte = dopo il 176 a.C. (?)
|Attività = letterato
|Nazionalità = greco antico
|Immagine = 1669 - Archaeological Museum, Athens - Philosopher Polemon - Photo by Giovanni Dall'Orto, Nov 11 2009.jpg
}}
Nell'[[ellenismo|epoca ellenistica]] importante [[erudito]] e [[storiografo]] autore di [[periegesi]].
 
== Biografia ==
Vissuto nel [[II secolo a.C.]], ai tempi di [[Tolomeo V|Tolomeo Epifane]], <ref>P. E. Arias in ''Enciclopedia dell' Arte Antica'' (1965) alla voce "Periegeti"</ref>, Polemone fu un importante [[erudito]] e [[storiografo]] autore di [[periegesi]].<br> Polemone doveva essere, comunque, considerato per la sua erudizione e per i viaggi che sicruamente intraprese per la composizione delle sue opere un personaggio di primo piano se nel [[177 a.C.|177]]-[[176 a.C.]] viene nominato [[prosseno]] di [[Delfi]] e cittadino onorario di [[Atene]], [[Samo (isola)|Samo]] e [[Sicione]].
==Opere==
I titoli delle sue opere mostrano un prevalente indirizzo antiquario, volto su tutto il mondo greco e, in generale, ellenofono: ''Su Samotracia'', ''L'Acropoli'' (quattro libri), ''La Via Sacra'', ''I quadri nei Propilei'', ''Lista degli eponimi dei demi e delle tribù'', ''La Stoa Pecile di Sicione'', ''I quadri a Sicione'', ''Le dediche a Sparta'', ''I villaggi a Sparta'', ''Le feste Eracleie a Tebe'', ''Fondazioni delle città in Focide e sulla parentela con gli Ateniesi'', ''I tesori di Delfi'', ''Periegesi di Ilio'' (tre libri), ''Le città nel Ponto'', ''Fondazioni italiche e siceliote'', ''Epigrammi secondo le città'', ''Sui fiumi in Sicilia'', ''I pepli a Cartagine''.<br>