Differenze tra le versioni di "Teleconnessioni atmosferiche"

nessun oggetto della modifica
{{f|meteorologia|settembre 2009}}
In [[meteorologia]] le '''teleconnessioni atmosferiche''' sono [[pattern]] [[atmosfera terrestre|atmosferici]] ovvero degli "''schemi di circolazione''" atmosferici altrimenti detti ''modi di variabilità'' a [[scala sinottica]] a bassa, media e alta [[frequenza]] della [[circolazione atmosferica]]. Esse sono dunque espressione di parte della [[variabilità meteorologica]] e in alcuni casi anche di [[variabilità climatica]] cui assistiamo. Il loro studio ai fini diagnostici o previsionali rientra nella [[meteorologia teleconnettiva]].
 
Più precisamente due punti dell'atmosfera si dicono teleconnessi se i [[parametro fisico-meteorologico|parametri fisico-meteorologici]] associati, quali ad esempio [[pressione]] e/o [[temperatura]], sono tra loro [[Correlazione (statistica)|correlati]] o [[anticorrelazione|anticorrelati]] nel [[tempo]], cioè variano in maniera [[sincronia|sincrona]] allo stesso modo o in maniera inversamente proporzionale tra loro evidenziando appunto una stretta [[correlazione]] [[statistica]].
Utente anonimo