Differenze tra le versioni di "Cavalieri d'oro"

m (fix vari -parametri deprecati using AWB)
Rappresentano la casta più alta della scala gerarchica dei guerrieri al servizio della Dea [[Atena (I Cavalieri dello zodiaco)|Atena]] e come tutti gli altri vestono un'armatura ispirata alle costellazioni; nel loro caso le armature sono d'oro e si ispirano ai dodici segni zodiacali occidentali, ornate da un mantello bianco come ulteriore simbolo distintivo del rango. Le armature d'oro sono quasi indistruttibili e non risentono del freddo: ghiacciano, infatti, solo allo [[zero assoluto]], la temperatura più bassa raggiungibile in natura (-273,15 °C), e comunque anche un simile gelo non le manda in frantumi. Tali armature inoltre coprono la quasi totalità del corpo del cavaliere, lasciando scoperti solamente il volto (anche se quella del Cancro, del Leone, dello Scorpione, del Sagittario, del Capricorno nel manga e nella serie animata di Hades, e dell'Acquario lasciano scoperte buona parte se non tutta la nuca), qualche centimetro di gamba e qualcuno di avambraccio.
 
Come tutti gli altri guerrieri di Atena vengono insigniti di tale rango e viene loro concessa la sacra armatura prima della reincarnazione di Atena. Tale prodigio avviene solitamente ogni 250 anni circa. In Saint Seiya [[Next Dimension]] (il sequel del manga classico originale di Saint Seiya) scopriamo che ai tempi del mito vi era un tredicesimo gold saint, della costellazione dell'[[Ofiuco]], il quale era il numero uno tra i saint, la cui casa risiedeva tra quella dello Scorpione e quella del Sagittatio, questo gold saint però è "maledetto". Ogni cavaliere d'oro presidia una casa delle dodici presenti al Grande Tempio, disposte una dietro l'altra nella grande scalinata che conduce alle stanze di Atena. Sono quindi l'élite dell'esercito della Dea e per questo vengono convocati solo per questioni di critica importanza, ingestibili da parte di cavalieri di levatura inferiore. Possiedono un potere incredibile e una vasta conoscenza del proprio cosmo fino all'essenza ultima. Questa dote prende il nome di "Settimo Senso".
 
Tra le altre cose, sono dotati delle armature più potenti in assoluto, senza dubbio le migliori mai costruite. Queste rappresentano, come già detto in precedenza, i 12 segni zodiacali e dopo la loro costruzione, che risale ad un periodo addirittura precedente all'età mitologica, sono state posizionate in orbita temporanea attorno all'eclittica (come le loro stesse costellazioni) e pertanto hanno assorbito l'immenso potere dei raggi solari secolo dopo secolo. Per questo sono da considerarsi indistruttibili e un loro eventuale danno è imputabile quasi esclusivamente a una divinità o a un avversario che va oltre i propri limiti (superando talvolta anche la potenza del cavaliere d'oro).
Utente anonimo