Differenze tra le versioni di "Very high frequency"

nessun oggetto della modifica
{{nota disambigua|la febbre emorragica (Viral Haemorrhagic Fever)|Febbre emorragica|VHF}}
{{S|elettromagnetismo|telecomunicazioni}}
'''Very High Frequency''' (in [[lingua italiana|italiano]] ''frequenza molto elevata''), abbreviata con l'acronimo '''VHF''', è l'espressione in [[lingua inglese|inglese]] che indica le [[onda radio|onde radio]] comprese nello [[spettro elettromagnetico]] di [[frequenza]] tra 30 e 300 [[Hertz|megahertz]] (pari a una [[lunghezza d'onda]] compresa tra circa rispettivamente 10 e 1 [[metro]]).
 
Questa banda è utilizzata per la maggior parte dai [[VHF Omnidirectional Range|VOR]] e delle comunicazioni aeronautiche civili, navali, delle forze di polizia e per la trasmissione di alcuni canali televisivi. Le frequenze da 144 a 146 MHz, 70 MHz (su autorizzazione) e 50 MHz sono riservate all'attività di [[Radioamatore]], la banda compresa tra gli 88 e i 108 MHz è utilizzata per la trasmissione radiofonica in [[modulazione di frequenza|FM]], quelle dai 108 MHz ai 118 MHz sono riservate ai [[VHF Omnidirectional Range|VOR]] aeronautici, infine le frequenze comprese tra 118 MHz e 136 MHz sono occupate dalle comunicazioni aeronautiche; mentre segnali complessi contenenti tutte le frequenze di questa banda vengono impiegati per la [[magnetoterapia ad alta frequenza]].