Differenze tra le versioni di "Toxoplasmosi"

ortografia
(Annullata la modifica 81445194 di 93.146.121.147 (discussione))
(ortografia)
===Toxoplasmosi acuta===
 
La toxoplasmosi acuta è spesso asintomatica negli adulti sani.<ref name="Dupont_2012">{{Cita pubblicazione|autore= Dupont CD, Christian DA, Hunter CA |titolo= Immune response and immunopathology during toxoplasmosis |rivista= Seminars in Immunopathology |volume= 34 |numero= 6 |pp= 793–813 |anno= 2012 | pmid = 22955326 | pmc = 3498595 | doi = 10.1007/s00281-012-0339-3 }}</ref><ref name=Dubey2008 /> Tuttavia, possono manifestarsi alcuni sintomi simil-influenzali: ingrossamento dei [[linfonodi]], [[mal di testa]], [[febbre]] e stanchezza,<ref name="The Mayo Clinic_2015">{{Cita web|titolo= toxoplasmosis |url= http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/toxoplasmosis/basics/symptoms/con-20025859 }}</ref> dolori muscolari e dolori che durano per un mese o più. Raramente un essere umano con un [[sistema immunitario]] pienamente funzionante sviluppa sintomi gravi dopo l'infezione. Le persone con [[immunodeficienza|sistema immunitario indebolito]] possono andare incontro a mal di testa, [[confusione]], scarsa capcitàcapacità di [[coordinazione]], [[convulsioni]], problemi polmonari che possono assomigliare alla [[tubercolosi]] o [[polmonite]] da ''[[Pneumocystis carinii]]'' (un'[[infezione opportunistica]] comune che si verifica nelle persone con [[AIDS]]) o visione offuscata causato da una grave [[infiammazione]] del [[retina]] (toxoplasmosi oculare).<ref name="The Mayo Clinic_2015"/> I bambini e le persone immunocompromesse, come coloro affetti da HIV/AIDS o che assumono alcuni tipi di [[chemioterapia]] o che hanno recentemente ricevuto un [[trapianto d'organo]], possono sviluppare una grave forma di toxoplasmosi. Ciò può causare danni al cervello ([[encefalite]]) o agli occhi ([[retinocoroiditi necrotizzante]]).<ref name="Jones_2001">{{Cita pubblicazione|autore= Jones JL, Kruszon-Moran D, Wilson M, McQuillan G, Navin T, McAuley JB |titolo= Toxoplasma gondii infection in the United States: seroprevalence and risk factors |rivista= American Journal of Epidemiology |volume= 154 |numero= 4 |pp= 357–65 |anno= 2001 | pmid = 11495859 | doi = 10.1093/aje/154.4.357 }}</ref> I neonati infettati attraverso la trasmissione placentare possono nascere con uno di questi problemi o con malformazioni nasali, anche se queste complicanze sono rare.
 
L'ingrossamento dei linfonodi si riscontra comunemente nel collo o sotto il mento, seguiti dalle ascelle e da quelli dell'inguine. Il gonfiore può verificarsi in momenti diversi dopo l'infezione iniziale e ricorrere in modo indipendente dal trattamento antiparassitario.<ref>{{Cita pubblicazione|autore= Paul M |titolo= Immunoglobulin G Avidity in Diagnosis of Toxoplasmic Lymphadenopathy and Ocular Toxoplasmosis |rivista= Clin. Diagn. Lab. Immunol. |volume= 6 |numero= 4 |pp= 514–8 |data= 1º luglio 1999 | pmid = 10391853 | pmc = 95718 |url= http://cvi.asm.org/cgi/pmidlookup?view=long&pmid=10391853 }}</ref> Si trova di solito in siti singoli negli adulti, ma nei bambini, più siti possono essere più comuni. L'ingrossamento dei linfonodi si risolve entro uno o due mesi nel 60% dei casi. Tuttavia, un quarto delle persone colpite dovranno attenedere da due a quattro mesi per tornare alla normalità e l'8% fino a sei mesi. Un numero consistente (6%) tornerà alla normalità molto più tardi.<ref>{{Cita web|url=http://www.btinternet.com/~ukneqas.parasitologyscheme/Toxoplasma_Scheme/Teaching_Information/_Lymphadenopathy/_lymphadenopathy.html |titolo=Lymphadenopathy |editore=Btinternet.com |accesso=28 luglio 2010|urlarchivio=http://archive.is/eplJ|dataarchivio=24 luglio 2012}}{{dead link|date=November 2012|bot=Legobot}}</ref>
28 611

contributi