Differenze tra le versioni di "Oreste (Alfieri)"

m
→‎top: ., replaced: Oreste (Agamennone) → Oreste (figlio di Agamennone)
m (., replaced: Elettra (Agamennone) → Elettra (figlia di Agamennone))
m (→‎top: ., replaced: Oreste (Agamennone) → Oreste (figlio di Agamennone))
'''''Oreste''''' è una [[tragedia]] mitologica in [[endecasillabo|endecasillabi]] sciolti scritta da [[Vittorio Alfieri]] nel [[1783]] del cosiddetto “ciclo di Tebe”.
 
La vicenda è la continuazione di ''[[Agamennone (Alfieri)|Agamennone]]''. Il tema riprende infatti il mito di [[Oreste (figlio di Agamennone)|Oreste]] che, tornato ad Argo, vuole vendicarsi della madre e del suo amante per l'omicidio del padre [[Agamennone]].
 
La tragedia fu pensata ed abbozzata già dal [[1776]], durante un soggiorno [[pisa]]no di Alfieri: la stesura in versi avvenne però l'anno successivo, mentre la verseggiatura definitiva nel 1783. La prima lettura fu data a [[Roma]] nel [[1782]], un anno prima della versione giunta fino a noi.
102 813

contributi