Rossija 1: differenze tra le versioni

m
Bot: i simboli corretti degli ordinali sono º e ª e modifiche minori
m (ortografia)
m (Bot: i simboli corretti degli ordinali sono º e ª e modifiche minori)
Il canale è stato lanciato il 13 maggio [[1991]], in sostituzione del secondo canale della [[Televisione Centrale Sovietica]].
===Periodo sovietico===
Rossija 1 inizia nel 1965 come Terzo Programma in [[Unione Sovietica]] e si trasferisce a Secondo Canale nel 1967, quando un nuovo canale, Programma 4 (ora conosciuto come NTV), è stato lanciato ufficialmente e il Programma di Mosca, che è iniziato nel 1956, è stato trasferito al canale 3. Fin dall'inizio, ha ospitato solo i programmi prodotti dal Ministero della Pubblica Istruzione dell'Unione Sovietica, così come programmi per bambini, in bianco e nero. Il passaggio a una nuova frequenza del canale ha fatto rinominare questa rete televisiva in Programma 2, diventando la seconda sede del telegiornale nazionale Vremya dal 1968.
Programma 2 ufficialmente stesso rinominato ''Secondo Programma di tutta l'Unione'' nel 1972 e convertito al colore nel 1975, e due anni più tardi divenne una stazione a livello nazionale, in onda in tutta l'Unione Sovietica. Al 1°º gennaio 1982 ufficialmente ha iniziato a trasmettere, non solo programmi educativi, per bambini, ma anche la cultura e le arti e dello sport, e fu permesso di tenere maggiormente conto delle esigenze e dei gusti di spettatori in un'epoca che cambia. Inoltre, manda in onda anche documentari, video musicali e film.
 
Nel Capodanno del 1984, il ''Secondo Programma di tutta l'Unione'' è stato ribattezzato ''Secondo Canale di tutta l'Unione'', e diventa pioniere delle prime trasmissione di ginnastica ritmica, mai trasmette precedentemente, a partire dal 1985. Nel 1987, è stato anche il primo canale ad adottare il linguaggio dei segni in URSS e in seguito completato da sottotitoli per i non vedenti, tutti per la sua trasmissione Vremya.
3 379 460

contributi