Differenze tra le versioni di "La Chimica & l'Industria"

m
→‎top: Bot: aggiungo corsivo per i titoli di opere dell'ingegno
m (→‎top: Bot: aggiungo corsivo per i titoli di opere dell'ingegno)
}}
 
'''''La Chimica & l'Industria''''' è una [[rivista]] tecnica di [[chimica]] in [[lingua italiana]] e [[lingua inglese|inglese]] pubblicata dal [[1919]], originariamente con il nome di ''Giornale di Chimica Industriale e applicata''. È organo ufficiale della [[Società Chimica Italiana]] ed è attualmente di proprietà del ''[[Consiglio Nazionale dei Chimici]]''.
 
La [[periodico (stampa)|periodicità]] è mista [[mensile]] e [[bimestrale]]; sono pubblicati articoli tecnici e scientifici di [[chimica]]. La rivista viene distribuita a tutti gli iscritti alla [[Società Chimica Italiana]] e all'Ordine dei Chimici.
 
Dal [[2014]] è distribuita congiuntamente a ''[[Il Chimico Italiano]]'', in previsione della fusione delle due riviste <ref>{{cita web |url=http://www.soc.chim.it/sites/default/files/chimind/pdf/2014_1_3586_on.pdf|titolo= Le Ragioni di una scelta |editore= [[Società Chimica Italiana]] |accesso= 14 maggio 2014}}</ref>.
 
Dal n. 2 al n. 5 del [[2015]] la rivista ha compreso ''[[Il Chimico Italiano]]'' (anno XXVI, n. 2) in forma di inserto estraibile <ref>Il Chimico Italiano, anno XXVI n. 2, pag. 2, R. Riccio, A. Zingales, ''La nota: Una ristrutturazione che guarda al futuro''</ref>. A partire dal n. 6 del [[2015]] invece si è ritornati alla separazione delle due riviste.
 
==Note==
2 984 752

contributi