Differenze tra le versioni di "Centro di formazione professionale"

Parte del testo, poichè era quasi tutto sbagliato!
(regione (ente))
(Parte del testo, poichè era quasi tutto sbagliato!)
Per '''centro di formazione professionale''' (abbreviato in '''CFP''') in [[Italia]] si intende un istituto, cheil vuolequale aiutarefine giovaniè edquello adultidi aformare perfezionareprofessionalmente laragazzi propriae [[formazioneadulti, professionale]]per edpoi aiutarli adfarli entrare rapidamente nel mondo del lavoro.
 
==Struttura Cfp==
==Corsi tipici dei CFP==
*'''3 anni''' per il conseguimento della '''qualifica professionale''';
 
*'''4º anno''' per il conseguimento del '''Diploma Tecnico''' (da non paragonarsi con la qualifica del 3º anno);
Per raggiungere i propri scopi il CFP attua generalmente i seguenti percorsi:
*Eventuale '''5º anno''' (Scuola statale), per il conseguimento del '''Diploma di stato'''(Maturità);
*corsi di [[qualifica professionale]]: sono comunemente rivolti a ragazzi in uscita dalla [[scuola dell'obbligo]]; hanno una durata di tre anni e si concludono con un esame che dichiara il raggiungimento della qualifica professionale, da non paragonarsi al diploma di un maturando.
*[[corso di specializzazione|corsi di specializzazione]]: sono rivolti a ragazzi e/o adulti che avendo già ottenuto una [[qualifica professionale]] intendono approfondire le proprie conoscenze e capacità nel settore professionale di loro interesse; hanno generalmente la durata di un anno.
*[[corso post-diploma|corsi post-diploma]]: sono rivolti alle persone che hanno raggiunto, attraverso l'[[Esame di maturità|esame di stato]], un diploma di [[Scuola secondaria di secondo grado|scuola media superiore]] e vogliono completare la propria [[formazione professionale]]; hanno generalmente la durata di un anno.
*corsi di [[istruzione e formazione tecnica superiore]].
 
==Modalità operative tipiche dei CFP==
 
Il CFP si differenza da un [[scuola|istituto scolastico]] per alcune modalità operative particolarmente accentuate:
*''Imparare facendo'': si dà preminenza alle attività di laboratorio rispetto alle attività più teoriche proprie dell'aula scolastica.
*[[Tirocinio|stage]] nelle [[azienda|aziende]]: è un modo per conoscere il [[lavoro]] ed il mondo delle aziende (molto diverso da quello familiare e scolastico); si ha la possibilità di sperimentarsi in un contesto ormai prossimo a quello che sarà il lavoro di domani.
*[[orientamento professionale]]: attenzione data al giovane/adulto perché possa scegliere in modo convinto e motivato il proprio inserimento lavorativo in un mondo sempre più frammentato.
Un CFP non può essere considerato una scuola superiore, ma un corso.
 
==Passaggio Cfp/IeFP - Scuola statale==
*Gli alunni frequentanti classi Cfp potranno richiedere il passaggio a classi di percorsi tecnici o professionali esibendo all’istituto di destinazione il documento di ammissione alla classe successiva (nel caso di frequenza in classi intermedie: classe prima o classe seconda) oppure il diploma di qualifica (nel caso di frequenza nella classe terza) oppure il diploma di tecnico (nel caso di frequenza nella classe quarta); A fronte di tale richiesta l’Istituto provvederà al riconoscimento dei crediti sulla base del '''DM''' '''86/2004''' e della '''OM 87/2004''', nelle more degli adempimenti di cui al '''D. Lgs 226/2005, art. 1, c. 9'''. Il riconoscimento dei crediti e l’ammissione dello studente in una classe di istituto tecnico o professionale, potranno essere effettuate solo al termine dello scrutinio o degli esami di qualifica o del conseguimento del diploma IeFP. Ai fini del passaggio da percorsi di Cfp a percorsi di istruzione statale la procedura da seguire prevede:
*a) richiesta in forma scritta da parte degli interessati; b) valutazione della domanda e dell’esaustività della documentazione da parte del referente dell’orientamento; c) eventuale richiesta e raccolta di ulteriori informazioni dati; d) costituzione della Commissione per il riconoscimento dei crediti formativi; e) la Commissione provvede al riconoscimento del credito e alla decisione circa la classe in cui inserire il richiedente: �Il riconoscimento dei crediti può limitarsi al solo esame della documentazione certificativa prodotta dal richiedente, qualora questa sia esaustiva. A tale scopo possono essere prese in considerazione anche documentazioni informali e non formali, le quali, per assumere valore certificativo, debbono comunque essere validate dalla Commissione. Ai sensi dell’'''OM n. 87/2004''' è prevista la possibilità di accertamento ulteriore, che può avvenire in forme liberamente definite dalla commissione (prove orali, scritte, pratiche, osservazione diretta dell’attività del soggetto).
==Gestione dei CFP==
 
I Centri di formazione professionale sono diretti dae [[entefinanziati didalla formazione|entiRegione di formazione]] i quali rendono conto del loro operato alle [[regione (Italia)|Regioni]] oppure, in certi casi, sono diretti dalla Regione stessacompetenza.
 
==Voci correlate==
Utente anonimo