Differenze tra le versioni di "Museo civico dei fossili di Besano"

(coord da wikidata)
Nel [[1863]] [[Antonio Stoppani]] promosse uno scavo per la ricerca di fossili negli scisti di Besano: i risultati furono entusiasmanti tanto che 15 anni dopo fu effettuato un nuovo scavo finanziato dal Museo di Storia Naturale di Milano e diretto da Emilio Cornalia.
 
Purtroppo la collezione di fossili di Besano, portati alla luce nel corso di tutto l' ‘800 fino alla [[seconda guerra mondiale]] e custoditi presso il Museo di Storia Naturale di Milano, fu quasi completamente distrutta a causa di bombardamenti durante il corso della grandedell'ultima guerra mondiale.
 
A partire dal [[1924]] l'[[Università di Zurigo]] iniziò al Monte San Giorgio una serie di scavi negli scisti bituminosi della formazione di Besano e in alcuni livelli del sovrastante Calcare di Meride. In Italia un primo scavo fu aperto in località Rio Ponticelli nel 1975. Nel 1985 si aprì un nuovo scavo in località Besano-Sasso Caldo.
Utente anonimo