Differenze tra le versioni di "Pinus mugo"

35 byte aggiunti ,  4 anni fa
Aggiornata la mappa di distribuzione
(Aggiornata la mappa di distribuzione)
|sinonimi=''[[Pinus montana]]'' ([[Mill.]])
|nomicomuni=Pino mugo<br />Mugo<br />Pino montano
|adtemplate=<div style="background-color:lightgreen">'''[[Areale]]'''</div>[[File:Pinus mugo range.svg|260px]]
|suddivisione=[[Sottospecie]] e [[Varietà (biologia)|Varietà]]
|suddivisione_testo=
 
== Habitat ==
[[File:Pinus mugo.PNG|thumb|upright=1.2|left|Diffusione di ''Pinus mugo'']]
Cresce spontaneo sulle montagne, tra i 1500 e i 2700 m (ha il suo "optimum" tra i 1600 e i 2300 m, ossia nel piano [[subalpino]]) spingendosi quindi oltre il limite della vegetazione forestale arborea. Amante della luce e del freddo, presenta aspetti morfologici molteplici e variati, accomunati tradizionalmente nel gruppo Pinus montana, di tal che se ne distinguono alcune sottospecie - da taluni autori descritte come specie a sé stanti - che vanno dal pinus mugo, cespuglioso e prostrato, al pinus uncinata, conico-arboreo, con versioni intermedie fra i due (forma cd. frutescens erecta). Predilige suoli detritici parzialmente consolidati, ad esempio alla base di ghiaioni o di conoidi di deiezione (la forma pinus mugo in particolare è prevalentemente calcifila ed i suoi rami forniscono un'utile protezione contro valanghe e slavine, frenando lo scivolamento delle masse nevose sui fianchi più inclinati delle valli).
 
139

contributi