Differenze tra le versioni di "Stadio Diego Armando Maradona (Napoli)"

Descrizione immagine (vedi discussione)
(Descrizione immagine (vedi discussione))
Parzialmente riammodernato in occasione dei [[Campionato europeo di calcio 1980|campionati europei]] del [[1980]] e dei [[Campionato mondiale di calcio 1990|campionati mondiali di calcio]] ospitati dall'Italia nel [[1990]], lo stadio è stato oggetto di ulteriori lavori di ristrutturazione e riqualificazione che hanno compreso la costruzione della copertura e della nuova tribuna stampa su progetto strutturale dell'ingegner [[Luigi Corradi (1926)|Luigi Corradi]], il riammodernamento della pista di atletica e dell'impianto di illuminazione e l'adeguamento alle norme di sicurezza richieste dalla [[FIFA]]. Successivamente venne costruito un terzo anello, direttamente collegato alla struttura di sostegno della copertura, che portò la capienza dello stadio a 76 824 posti. Il suddetto anello, tuttavia, è stato poi inibito agli spettatori poiché, ogni volta che il Napoli segnava una rete, gli spettatori esultanti provocavano vibrazioni che, attraverso i piloni di sostegno della copertura, si diramavano nel terreno propagandosi successivamente ai fabbricati adiacenti allo stadio e causando, così, non pochi problemi agli abitanti (si sono verificate perfino lesioni all'interno degli appartamenti). L'ex assessore allo sport del comune di Napoli, Alfredo Ponticelli, aveva più volte affermato che a causa di questo disagio il terzo anello verrà smontato e rimosso, unitamente alla copertura.
 
[[File:Stadio San Paolo - Anni 1960.jpg|thumb|Panoramica del San Paolo gremito negliprima [[Annidella 1960|anniristrutturazione sessanta]]del 1990]]
Alla fine degli [[Anni 1980|anni ottanta]] più volte era ventilata l'ipotesi di intitolare l'impianto ad [[Attila Sallustro]], storico campione degli anni trenta, ma l'idea non è mai stata attuata.
 
7 037

contributi