Differenze tra le versioni di "Fossa Diamantina"

Ampliamento
(Nuova voce)
 
(Ampliamento)
==Esplorazione==
I primi rilievi della fossa Diamantina furono effettuati nel 1960 dalle [[nave oceanografica|navi oceanografiche]] ''Velma'' e ''Argo''. Il nome alla fossa fu attribuito in ricordo della nave ''HMAS Diamantina K377'' che fece ulteriori e più approfondite indagini nel 1961.
 
==Batimetria==
[[File:Diamantinatopography.svg|thumb|right|[[Batimetria]] della fossa Diamantina ]]
 
L'[[abisso Diamantina]], con i suoi 8047&nbsp;m di profondità, è il punto più profondo dell'intera area; si trova circa 1 125&nbsp;km a Ovest-Sud-Ovest della città di [[Perth]], nell'Australia occidentale e le sue coordinate sono {{coord|35|S|104|E}}. Non è tuttavia il punto più profondo dell'Oceano Indiano che è situato nella [[fossa di Giava]].<ref>(2009) ''Physical Map of the World'', CIA.</ref>
 
Nel lato occidentale della fossa Diamantina, alle coordinate {{coord|33|30|S|101|20|E}}, si trova un'altra fossa più grande, denominata Dordrecht Hole,<ref name=gebco /> con un'estensione nord-sud di 50&nbsp;km. La sua profondità massima è di 7079&nbsp;m alle coordinate {{coord|-33.42|101.48}}.<ref name=etopo1>{{Cite web|url=http://ngdc.noaa.gov/mgg/global/global.html|publisher=[[NOAA]]|title=ETOPO1 Global Relief Model|accessdate=2012-03-07}}</ref> ''Dordrecht'' era il nome dato a uno dei velieri della [[Compagnia olandese delle Indie orientali]] che esplorò la costa occidentale dell'Australia nel 1619 e scoprì l'arcipelago delle [[Houtman Abrolhos]].
 
Il punto meno profondo dell'area si trova a 1125&nbsp;m nel Broken Ridge, vicino alla [[dorsale del 90ºE]].<ref>Stow, D. A. V. (2006) ''Oceans : an illustrated reference'' Chicago : University of Chicago Press, ISBN 0-226-77664-6 - page 127 for map of Indian Ocean and ridges</ref>
 
==Note==