Sovereign of the Seas (1637): differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (→‎Prima ristrutturazione: Bot: Markup immagini, accessibilità)
Nessun oggetto della modifica
La ''Sovereign of the Seas'' aveva 118 sabordi ma solo 102 cannoni di bronzo, numero esplicitamente richiesto da Carlo I<ref name="sito dei national Archives">[http://webarchive.nationalarchives.gov.uk/+/http://www.royalnavy.mod.uk/About-the-Royal-Navy/Organisation/Life-in-the-Royal-Navy/History/Historic-Ships/Sovereign-of-the-Seas-1638 sito dei national Archives]</ref>. Nel [[1642]] tale armamento fu ridotto a 90 cannoni.<ref name="Lavery, SoLv1 p163" />.
 
La ''Sovereign of the Seas'' era la nave più riccamente ornata della Royal Navy, completamente ricoperta da poppa a prua da decorazioni scolpite nel legno e ricopertedipinte dain foglieoro (solo le insegne Reali erano ricoperte d' oro zecchino) che risaltavano sul fondo nero, eseguite su disegno di [[Anthony van Dyck]] in stile barocco.
(
 
La ''Sovereign of the Seas'' non fu costruita tanto in base a considerazioni tattiche, bensì con l'evidente intenzione di affermare il prestigio della corona inglese. Ed il nome era esso stesso un'affermazione politica, il tentativo di far rivivere il preteso antico diritto dei sovrani inglesi di essere riconosciuti "signori dei mari".
 
Utente anonimo