Killing fields: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  5 anni fa
m
m (→‎Collegamenti esterni: Bot: fix citazione web (v. discussione))
m (Bot: fix sezioni standard)
 
Anche le prigioni, come la nota S-21 (sito di sterminio in quanto solo 7 dei 17.000 prigionieri sono sopravvissuti) oggi sede del [[Tuol Sleng Genocide Museum]], sono spesso annoverate fra i "killing fields".
 
==Note==
<references/>
 
==Bibliografia==
* Paul Hollander in ''From the Gulag to the Killing Fields'', 2007
* Piergiorgio Pescali: ''S-21 Nella prigione di Pol Pot,'' La Ponga Edizioni, Milano, 2015. ISBN 978-8897823308
 
==Note==
<references/>
 
== Voci correlate ==
3 185 531

contributi