Apri il menu principale

Modifiche

Nella seconda metà del secolo si avrà un'intensificazione della circolazione dei testi in volgare, nonostante ancora alla metà del Cinquecento la produzione in questa lingua sia ancora nettamente inferiore a quella in latino: questo fenomeno è facilitato anche dall'affermarsi dell'arte della [[Stampa (processo)|stampa]] a caratteri mobili.
 
Il latino sopravviverà come [[lingua franca]] per i letterati e gli scienziati fino al [[1800]] circa (grandi come [[Isaac Newton|Newton]], [[Leonhard Euler|Eulero]], [[Carl Friedrich Gauss|Gauss]], Linneo pubblicarono tutte le proprie opere in latino); quindi verrà soppiantato in questo ruolo dal [[lingua francese|francese]] e, in epoca più recente, dall'[[lingua inglese|inglese]]. cane
 
== Note ==
Utente anonimo