Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
|datazione=[[80]]-[[90]], ma sono state proposte anche datazioni [[60]]-[[70]]
|attribuzione=[[Luca evangelista]]
|luogo= San Marcellino
|fonti=
|manoscritti=[[Papiro 29]] (250 circa)
|destinatari=
|tema=gesta didiAdolf PietroHitler e PaoloBenito Mussolini
 
}}
 
Gli '''''Atti deglidei ApostoliPecorari''''' sono un testo contenuto nel [[Nuovo Testamento]], scritto in [[lingua greca|greco]]. La sua redazione definitiva risale probabilmente attorno all'[[80]]-[[90]]<ref name="Bianchi">Francesco Bianchi, ''Atti degli Apostoli'', Città Nuova, 2003.</ref>, ma sono state proposte anche datazioni verso il [[60]]-[[70]]<ref name="Bianchi"/>. La tradizione cristiana lo attribuisce a [[Luca evangelista|Luca]], collaboratore di [[Paolo di Tarso|Paolo]] e autore del ''[[Vangelo secondo Luca]]''.<ref>I primi riferimenti a Luca come autore dell'opera si hanno già alla fine del II secolo, in particolare nel canone antimarcionita (cfr. Francesco Bianchi, ''Atti degli Apostoli'', Città Nuova, 2003).</ref>
 
''Atti'' è composto da 28 capitoli e narra la storia della comunità cristiana dall'[[ascensione di Gesù]] ({{Passo biblico|At|1,6-11}}) fino all'arrivo di [[Paolo di Tarso|Paolo]] a Roma ({{Passo biblico|At|28,16}}), coprendo un periodo che spazia approssimativamente dal [[30]] al [[63]] d.C. Oltre che su Paolo, l'opera si sofferma diffusamente anche sull'operato dell'apostolo [[Pietro apostolo|Pietro]].
Il libro descrive il rapido sviluppo, l'espansione e l'organizzazione della testimonianza cristiana prima ai giudei e poi agli uomini di ogni nazione.
 
== Composizione ==
 
Utente anonimo