Apri il menu principale

Modifiche

Nell'accezione maggiormente diffusa, ordine pubblico è quindi inteso come pace sociale, e il suo mantenimento e tutela anche a mezzo di azioni concrete da parte delle forze di polizia.<ref>Condizione di quiete, rispetto delle leggi e delle istituzioni, controllo delle tensioni sociali e politiche, tutelate dall'insieme delle attività di corpi militari e civili dello stato o di enti pubblici territoriali (riguardo) agli interessi legittimi dei singoli, (che) mirano alla conservazione dell'ordine pubblico ''Enciclopedia Treccani'', voci ''Ordine Pubblico'' e ''Polizia (1)''</ref>, nello stato di diritto viene normato dalle specifiche leggi.
 
Sotto il profilo dei compiti istituzionali degli addetti alle funzioni di [[polizia]], con la locuzione ''ordine pubblico'' s'intende genericamente un complesso di servizi, tecniche, addestramento ecc., inerenti al mantenimento di condizioni di ordine (e pertanto, fondamentalmente di prevenzione e/o repressione di tumulti) in circostanze in cui si prevede un intenso afflusso di persone (tipicamente: manifestazioni politiche o sindacali, partite di [[calcio (sport)|calcio]], spettacoli pubblici e simili).
 
== Tipologia ==
Utente anonimo