Differenze tra le versioni di "Raid Pechino-Parigi"

→‎L'arrivo: La data di arrivo degli altri equipaggi fu il 30 agosto. Godard venne arrestato alla vigilia e quindi non poteva essere a bordo della Spyker che fu portata al traguardo da Du Tallis, giornalista del quotidiano Le Matin.
(→‎Curiosità: Le precisazioni le ho inserite grazie a "I lupi solitari della Pechino-Parigi" (edizione italiana nel 1965) di Allen Adrews che ebbe modo di parlare con due partecipanti al raid ancora viventi e che inserì nel suo libro una lunga prefa...)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
(→‎L'arrivo: La data di arrivo degli altri equipaggi fu il 30 agosto. Godard venne arrestato alla vigilia e quindi non poteva essere a bordo della Spyker che fu portata al traguardo da Du Tallis, giornalista del quotidiano Le Matin.)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
===L'arrivo===
[[File:Raid PE-PA (arrivo).jpg|thumb|left|L'arrivo a Parigi.]]
Alle quattro e un quarto del 10 agosto 1907 l'equipaggio dell'Itala faceva il suo ingresso trionfale a Parigi, dove l'aspettava uno stuolo di giornalisti, cineoperatori ed una folla festante. Le altre due De Dion Bouton e la Spyker giunsero venti giorni dopo. Il triciclo Contal andò perso per sempre nel deserto; il suo equipaggio fu davvero fortunato ad essere posto in salvo da nomadi mongoli.
Secondo ad arrivare a Parigi, il 30 agosto, fu Charles Godard sulla sua Spyker.
Le altre due De Dion Bouton accumularono un tale ritardo, che non se ne ricorda neppure l'arrivo.
Il Contal andò perso per sempre nel deserto; il suo equipaggio fu davvero fortunato ad essere posto in salvo da nomadi mongoli.
 
== Auto ed equipaggi ==
3

contributi