Federico Enrico di Sassonia-Zeitz-Pegau-Neustadt: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (Fix tmpl)
Nessun oggetto della modifica
|casa reale =
|dinastia =
|padre = Duca [[Maurizio di Sassonia-Zeitz|Maurizio, Duca di Sassonia-Zeitz]]
|madre = [[Dorotea Maria di Sassonia-Weimar]]
|consorte =
|Nazionalità = tedesco
|Categorie = no
|FineIncipit = era un principe tedesco della [[casata di Wettin]]
}}
 
Era il quarto (ma terzo sopravvissuto) figlio maschio didel duca [[Maurizio di Sassonia-Zeitz|Maurizio, Duca di Sassonia-Zeitz]], e della sua seconda moglie, [[Dorotea Maria di Sassonia-Weimar]], il terzo dei figli maschi sopravvissuti.
 
==Matrimonio==
A [[Oleśnica|Öls]] il 23 aprile 1699, Federico Enrico sposò [[Sofia Angelica di Württemberg-Oels]]. Poco dopo, suo fratello maggiore, il Ducaduca [[Maurizio Guglielmo di Sassonia-Zeitz]], gli diede le città di [[Pegau]] e [[Neustadt an der Orla|Neustadt]] come [[appanaggio]]. Da allora in poi, egli assunse il titolo di duca di Sassonia-Zeitz-Pegau-Neustadt (''Herzog von Sachsen-Zeitz-Pegau-Neustadt''). Sua moglie Sofia Angelica morì dopo soli diciannove mesi di matrimonio l'11 novembre 1700.
 
A [[Moritzburg]] il 27 febbraio 1702, Federico Enrico si sposò per una seconda volta con [[Anna Federica Filippina di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Wiesenburg]]. Ebbero due figli:
 
#[[Maurizio Adolfo Carlo di Sassonia-Zeitz-Neustadt|Maurizio Adolfo Carlo]] (Moritzburg, 1 dicembre 1702 - d. [[Pöltenberg]], 20 giugno 1759), Ducaduca di Sassonia-Zeitz-Pegau-Neustadt (1713–18), vescovo di [[Hradec Králové]] (Königrgrätz) (1732) e di [[Litoměřice]] (Leitmeritz) (1733–52),
#Dorotea Carlotta (Moritzburg, 20 maggio 1708 - Moritzburg, 8 novembre 1708).
 
La morte di suo nipote, il duca ereditario Federico Augusto, il 17 febbraio 1710, lo rese l'erede del fratello maggiore [[Maurizio Guglielmo di Sassonia-Zeitz|Maurizio Guglielmo]] per il ducato paterno di Sassonia-Zeitz, poiché suol'altro fratello maggiore direttorimasto [[Cristiano Augusto di Sassonia-Zeitz|Cristiano Augusto]], maggiore di lui, era un pretesacerdote.
TuttaviaMorì, egli morìtuttavia, tre anni dopo, cinque anni prima di suo fratello Maurizio Guglielmo. Il suo unico figlio, Maurizio Adolfo Carlo, gli successe nei territori di Pegau-Neustadt, ma, poiché era ancora minorenne, fu posto sotto la custodia dello zio Maurizio Guglielmo, divenendo il nuovo erede del ducato di Sassonia-Zeitz. Tuttavia, poco dopo (1718) il giovane Maurizio Adolfo Carlo divennescelse di diventare sacerdote e rinunciandorinunciò alle sue pretese al ducato, portando all'inevitabile estinzione della linea di Sassonia-Zeitz.
 
Tuttavia, egli morì tre anni dopo, cinque prima di suo fratello Maurizio Guglielmo. Il suo unico figlio, Maurizio Adolfo Carlo, gli successe nei territori di Pegau-Neustadt, ma, poiché ancora minorenne, fu posto sotto la custodia dello zio Maurizio Guglielmo divenendo il nuovo erede del ducato di Sassonia-Zeitz. Tuttavia, poco dopo (1718) il giovane Maurizio Adolfo Carlo divenne sacerdote e rinunciando alle sue pretese al ducato, portando all'inevitabile estinzione della linea di Sassonia-Zeitz.
 
Senza altri eredi maschi, Zeitz fu infine fuso nell'[[elettorato di Sassonia]] dopo la morte di Maurizio Guglielmo.
85 880

contributi