Terremoto di Bologna del 1929: differenze tra le versioni

Aggiunto collegamento interno
Nessun oggetto della modifica
(Aggiunto collegamento interno)
 
Altre scosse avvennero il 19 aprile delle ore 4:15 con caduta di comignoli e danni vari alle case.
Il 20 aprile vi fu la scossa più forte (Quinto grado della [[scala Richter]]), che causò crolli e distruzioni nell'area compresa tra i fiumi [[Reno (Italia)|Reno]] e [[Samoggia]], in particolare nel comune di [[Monte San Pietro]]: a Montemaggiore si aprì una fenditura nel terreno lunga circa 1&nbsp;km e larga fino a 15&nbsp;cm<ref name="cft">[http://storing.ingv.it/cft/ Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Catalogue of strong italian Earthquakes]</ref>.
 
Il 29 aprile un rombo si udì per alcuni secondi alle ore 18:35, ma la scossa non causò danni rilevanti.
Utente anonimo