Differenze tra le versioni di "Bailardino Nogarola"

m
correggo link
m (correggo link)
Figlio di Zonfredo, discendente dalla aristocratica famiglia dei [[Nogarola (famiglia)|Nogarola]], fu sin da giovane al servizio degli [[Scaligeri]], che lo armarono cavaliere nel [[1295]] assieme ai figli del signore di Verona [[Alberto I della Scala]], [[Bartolomeo I della Scala|Bartolomeo]] e [[Cangrande I della Scala|Cangrande]].
 
Nel corso della sua vita ricoprì per la famiglia scaligera importanti incarichi politici e diplomatici. Fu [[podestà (medioevo)|podestà]] di alcune grandi città tra cui [[Mantova]], [[Vicenza]], [[Treviso]] e [[Padova]]. Nel [[1311]] fu ambasciatore degli scaligeri a [[Milano]] per incontrare l'imperatore [[Enrico VII di Lussemburgo|Enrico VII]]. Fu a fianco di [[Cangrande I della Scala]] il giorno in cui prese possesso di Padova ([[1328]]).
 
Gestì il passaggio dei poteri di [[Cangrande I della Scala]], al quale raccomandò i nipoti [[Mastino II della Scala|Mastino]] e [[Alberto II della Scala|Alberto]] al momento della morte, il 22 luglio [[1329]].
24 842

contributi