Differenze tra le versioni di "Impero coloniale olandese"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  3 anni fa
 
Oggi i [[Paesi Bassi]] sono parte di una federazione, il [[Regno dei Paesi Bassi]], di cui fanno parte anche i territori delle ex-[[Antille Olandesi|Antille olandesi]], le [[Nazione costitutiva|nazioni costitutive]] di [[Aruba]], [[Curaçao]], [[Sint Maarten]] e le [[Comuni dei Paesi Bassi|municipalità speciali]] di [[Bonaire]], [[Sint Eustatius]] e [[Saba (isola)|Saba]].
[[File:Impero coloniale olandese.PNG|thumb|upright=2|Mappa anacronistica delle colonie e possedimenti olandesi tra i secoli XVII e XX. In verde scuro i territori occupati dalla [[Compagnia olandese delle Indie Occidentali]] tra XVII e XVIII secolo; in verde chiaro quelli occupati dalla [[Compagnia olandese delle Indie Orientali]] tra XVII e XVIII secolo; in giallo le acquisizioni del XIX secolo. A parte i territori degli odierni stati di [[Indonesia]] e [[Suriname]] e alcune isole dei Caraibi, tutte le altre acquisizioni olandesi, sulla costa atlantica del [[Nord America]] ([[Nuovi Paesi Bassi]]), sulla costa del Brasile di Nord-Est ([[Brasile olandese]]), in [[Sudafrica]], le basi in India, [[Ceylon]], [[Formosa]], furono perdute dagli Olandesi prima del 1815. ILIl [[Belgio]] rimase in unione personale con il sovrano dei [[Paesi Bassi]] dal 1815 al 1830]]
 
== Oggi ==
Utente anonimo