Differenze tra le versioni di "Controllore di interruzioni programmabile"

m (apostrofo tipografico)
Un '''vantaggio''' delle interruzioni sul livello sta nel fatto che si evita che un impulso spurio venga interpretato inavvertitamente come una richiesta di interruzione: se tale impulso è, come di solito capita, di breve durata allora esso non viene "sentito". Le interruzioni sul livello, pertanto, sono più robuste rispetto a quelle sul fronte in presenza di linee rumorose per questa loro capacità di filtrare i segnali spuri.
 
Ci sono alcuni '''svantaggi''' con le interruzioni sul livello. Se la linea è condivisa e si sta servendo un dispositivo, non si può capire se ce n'è un altro che ha poco dopo cominciatoiniziato a richiedere anch'esso l'interruzione: bisogna finire con il primo e dirglicomunicargli di smettere di tenere attiva la linea per poi scoprire che ce nl'era un altro che purechiede chiedevaanch'esso l'attenzione. Appunto perPer questo non è consigliabile '''prendersela comoda''' a servire un dispositivo meno prioritario se sulla stessa linea cene n'è presente uno più prioritario: poiché si corre il rischio che quest'ultimo debba aspettare troppo a lungo per il completamento della ISR del primo dispositivo ed il secondo dispositivo possa andare in [[buffer overflow (telecomunicazioni)|buffer overflow]] perdendo i dati di input. Un altro inconveniente è dovuto al fatto che se non si sa come trattare l'interruzione di un dispositivo interrompente, quest'ultimo potrebbe tenere '''indefinitamente attiva la linea''' impedendo agli altri di segnalare la propria richiesta di interruzione.
 
===Interruzioni sul fronte===
Utente anonimo