Differenze tra le versioni di "Jaume Traserra Cunillera"

replaced: → (2), e e → e, typos fixed: tutt'ora → tuttora using AWB
(replaced: → (2), e e → e, typos fixed: tutt'ora → tuttora using AWB)
 
== Biografia ==
[[Laurea|Laureato]] in [[filosofia]], [[teologia]] e [[diritto canonico]], divenne [[Dottore in diritto canonico|dottore]] presso la [[Pontificia Università Gregoriana]] di [[Roma]] per poi insegnare diritto canonico presso la Facoltà di Teologia della [[Catalogna]].
 
=== Ministero sacerdotale ===
Ordinato [[presbitero]] dell'[[arcidiocesi di Barcellona]] il 19 marzo [[1959]] vi ricoprì, tra gli altri, gli oneri di [[notaio]] degli uffici del [[Tribunale ecclesiastico|Tribunale Ecclesiastico]] (dal [[1962]] al [[1971]]), per poi divenire [[segretario generale]]-[[cancelliere]] dell'[[arcidiocesi]] (dal [[1972]] al [[1987]]), e [[vicario generale]] (dal [[1987]] al [[1993]]). A [[Barcellona]] è stato anche [[canonico]] della [[Cattedrale di Barcellona|Cattedrale della Santa Croce e Sant'Eulalia]] (dal [[1986]] al [[2001]]), e e [[Decano (chiesa)|decano]] del [[Capitolo (cristianesimo)|capitolo]] della [[cattedrale]] (dal [[1994]] al [[2000]])<ref>[https://www.cultura.arqbcn.org/elenchus/clergat.pdf clergat.pdf]</ref>.
 
=== Ministero episcopale ===
Nel [[2009#Luglio|luglio 2009]], raggiunti i 75 anni, presentò a [[papa Benedetto XVI]] le dimissioni dall'episcopato della diocesi. Di conseguenza il 3 novembre [[2010]] venne sollevato dall'incarico pastorale.
 
Il 12 dicembre [[2010]] ha lasciato definitivamente [[Solsona (Spagna)|Solsona]] per [[Granollers]], sua città natale, dove vive tutt'oratuttora nella casa di famiglia. Da allora ha contribuito attivamente all'attività religiosa della [[parrocchia]] di Sant Esteve de Granollers, nei pressi della sua residenza privata.
 
Tra il [[1993]] e il [[2011]] è stato membro della commissione per i Beni Culturali della [[Conferenza episcopale spagnola|Conferenza Episcopale Spagnola]] per poi passare a membro del Consiglio Economico.