Differenze tra le versioni di "Trombossani"

m
nessun oggetto della modifica
m
{{Disclaimer|medico}}
[[Image:Thromboxane A2.png|thumb|Trombossano A2]]
[[Image:Thromboxane B2.svg|thumb|Trombossano B2]]
 
I '''trombossani''' (TX) sono [[composto chimico|composti chimici]] biologicamente attivi di natura [[lipidi|lipidica]], derivati dell'[[acido arachidonico]] (o acido 5,8,11,14 eicosatetraenoico) nella ''via delle [[cicloossigenasi]]''. Sono acidi grassi insaturi ciclici a 20 atomi di carbonio, contenenti un anello ossanico o [[pirano|piranico]] (anello esa-atomico contenente un atomo di ossigeno), con un gruppo [[ossidrile]] (-OH) legato al C<sub>15</sub>. I trombossani fanno parte degli [[eicosanoidi]] (dal greco ''eikosi'', venti, e ''eidos'', forma), composti a 20 atomi di C derivati dall'acido arachidonico: [[prostanoidi]], [[leucotrieni]] e lipossine, che sono ormoni locali (o autacoidi, dal greco ''autòs'', se stesso, e ''àkos'', rimedio). In particolare i trombossani, insieme alle prostaglandine e alla prostaciclina, costituiscono la classe dei prostanoidi, sostanze identificate per la prima volta nell'apparato genitale maschile (seme e vescicole seminali).
 
==Azioni biologiche==
[[Image:Thromboxane A2.png|thumb|Trombossano A2]]
[[Image:Thromboxane B2.svg|thumb|Trombossano B2]]
 
Il [[recettore]] del TXA<sub>2</sub> (T Prostanoid receptor, TP) è accoppiato principalmente ad una [[proteina G]]q, per cui attiva la sequenza biochimica [[Fosfolipasi]] C-[[Inositolo trifosfato]]-[[Calcio]]-[[Protein-chinasi C]] (PLC-IP<sub>3</sub>-Ca<sup>2+</sup>-PKC), ma può accoppiarsi anche ad altre proteine G (G<sub>12/13</sub>).<ref>{{Cita pubblicazione|autore=E.M. Smith|anno=2009|titolo=Prostanoids in health and disease|rivista=J. Lipid Res.|volume=50|numero=|pp=S423-S428|url=http://www.jlr.org/content/50/Supplement/S423.full}}</ref> La stimolazione di G<sub>12/13</sub> attraverso la RHO-chinasi induce lo ''shape change'' piastrinico (cosiddetta metamorfosi viscosa): le modificazioni morfologiche che accompagnano l'attivazione delle piastrine . Si conoscono due isoforme di recettore: TPα e TPβ, la prima è espressa nelle piastrine, la seconda nell'endotelio.<ref>{{Cita pubblicazione|autore=A. Habib|anno=1999|titolo=Phosphorylation of the thromboxane receptor, the predominant isoform expressed in human platelets.|rivista=J Biol Chem.|volume=274|numero=|pp=2645–2654|url=http://www.jbc.org/content/274/5/2645.full}}</ref> Tutti i prostanoidi sono in grado di legarsi al recettore TP, ma il legame è concentrazione-dipendente (vedi [[Endotelio]]: controllo del tono vasale).
 
1 664

contributi