Apri il menu principale

Modifiche

=== Elemento qualificante dell'aspirazione ideale ===
 
Quando si parla di "città ideale", un valore discriminante si attribuisce alla tensione ideale che ispira il progetto. In mancanza di essa, infatti, la ricerca programmatica e gli esiti progettuali stimolati dalle criticità della struttura urbana non dannodannò la forma a ciò che si intende per "città ideale". La struttura degli insediamenti, infatti, non può essere avulsa dalle gerarchie di potere e dagli assetti della [[società (sociologia)|società]] di cui gli insediamenti urbani sono una delle espressioni.<ref name="Firpo11"/>
 
In assenza della dimensione ideale qualificante, i programmi edilizi, per quanto appaiano razionali e pianificati, possono risultare privi di qualsiasi spessore utopico e, anzi, finire semplicemente per riflettere, riprodurre, perpetuare, o consolidare, i rapporti di forza, gli [[Stratificazione sociale|assetti]] e le [[Gerarchia sociale|gerarchie sociali]] già espressi dalla società.
Utente anonimo