Differenze tra le versioni di "Trombossani"

1 601 byte aggiunti ,  4 anni fa
Inserimenti in Metabolismo
(→‎Azioni biologiche: Inserimenti)
(Inserimenti in Metabolismo)
 
== Metabolismo ==
I trombossani sono sintetizzati nella via metabolica delle ciclossigenasi, grazie all'attività sequenziale di due enzimi la [[ciclossigenasi]] (COX1/COX2) e la trombossano-sintetasi (TXA<sub>2</sub>S).<ref>{{Cita pubblicazione|autore=M.M. Sellers|anno=2008|titolo=Sympathy for the devil: the role of thromboxane in the regulation of vascular tone and blood pressure|rivista=Am. J. Physiol.|volume=294|numero=|pp=H1978-H1986|url=http://ajpheart.physiology.org/content/294/5/H1978.full?maxtoshow=&HITS=10&hits=10&RESULTFORMAT=&title=thromboxane&andorexacttitle=and&andorexacttitleabs=and&andorexactfulltext=and&searchid=1&FIRSTINDEX=0&fdate=1/1/1999&tdate=12/31/2016&resourcetype=HWCIT}}</ref> La ciclossigenasi (o prostaglandina H sintetasi, PGHS) comprende due isoenzimi, COX1 (ciclossigenasi costitutiva) e COX2 (ciclossigenasi inducibile), e trasforma l'acido arachidonico nella [[PGH<sub>2</sub>]], un endoperossido ciclico contenete l'anello del [[ciclopentano]] (il numero 2 indica il numero dei doppi legami presenti nel composto). Le COX catalizzano la reazione dell'acido arachidonico con l'ossigeno per formare la prostaglandina G<sub>2</sub> ([[PGG<sub>2</sub>]]), che viene poi ridotta in PGH<sub>2</sub>. La differenza tra questi due composti risiede nel fatto che nella PGG<sub>2</sub> il C<sub>15</sub> lega un gruppo [[perossido]], mentre nella PGH<sub>2</sub> esso è unito ad un gruppo ossidrilico. La PGH<sub>2</sub> è il substato per la produzione degli altri prostanoidi. La TXA<sub>2</sub>S è un enzima localizzato nella membrana del [[reticolo endoplasmatico]] che catalizza la conversione di PGH<sub>2</sub> in TXA<sub>2</sub>. Nelle piastrine il TXA<sub>2</sub> è il principale metabolita dell'acido arachidonico e la sua biosintesi dipende esclusivamente dalla COX1. Le piastrine attivate producono TXA<sub>2</sub> che ha la funzione di amplificare l'attivazione piastrinica.<ref>{{Cita pubblicazione|autore=L.F. Brass|anno=1999|titolo=More pieces of the platelet activation puzzle slide into place|rivista=J. Clin. Inv.|volume=104|numero=|pp=1663–1665|url=https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC409891/}}</ref>
 
Il TXA<sub>2</sub> è un composto altamente instabile che si idrolizza spontaneamente, in circa 30 secondi, nel TXB<sub>2</sub>, un composto stabile ma privo di attività biologica. I due maggiori prodotti del catabolismo di TXA<sub>2</sub> eliminati con le urine, 2,3-dinor-TXB<sub>2</sub> e 11-deidro-TXB<sub>2</sub>, misurano l'entità della biosintesi dei trombossani.<ref>{{Cita pubblicazione|autore=F. Catella|anno=1986|titolo=11-Dehydrothromboxane B2: a quantitative index of thromboxane A2 formation in the human circulation|rivista=Proc. Natl. Acad. Sci. USA|volume=83|numero=|pp=5861–5865|url=https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC386396/pdf/pnas00320-0117.pdf}}</ref> Il dosaggio di questi metaboliti nel siero o nell'urina è utile per valutare la biosintesi del trombossano e la funzionalità piastrinica e permette di monitorare la terapia antiaggregante con acido acetilsalicilico (o altri inibitori della sintesi di TXA<sub>2</sub>).
 
I trombossani sono sintetizzati nella via metabolica delle ciclossigenasi, grazie all'attività sequenziale di due enzimi la [[ciclossigenasi]] (COX1/COX2) e la trombossano-sintetasi (TXA<sub>2</sub>STXAS).<ref>{{Cita pubblicazione|autore=M.M. Sellers|anno=2008|titolo=Sympathy for the devil: the role of thromboxane in the regulation of vascular tone and blood pressure|rivista=Am. J. Physiol.|volume=294|numero=|pp=H1978-H1986|url=http://ajpheart.physiology.org/content/294/5/H1978.full?maxtoshow=&HITS=10&hits=10&RESULTFORMAT=&title=thromboxane&andorexacttitle=and&andorexacttitleabs=and&andorexactfulltext=and&searchid=1&FIRSTINDEX=0&fdate=1/1/1999&tdate=12/31/2016&resourcetype=HWCIT}}</ref> La ciclossigenasi (o prostaglandina H sintetasi, PGHS) comprende due isoenzimi, COX1 (ciclossigenasi costitutiva) e COX2 (ciclossigenasi inducibile), e trasforma l'acido arachidonico nella [[PGH<sub>2</sub>]], un endoperossido ciclico contenete l'anello del [[ciclopentano]] (il numero 2 indica il numero dei doppi legami presenti nel composto). Le COX catalizzano la reazione dell'acido arachidonico con l'ossigeno per formare la prostaglandina G<sub>2</sub> ([[PGG<sub>2</sub>]]), che viene poi ridotta in PGH<sub>2</sub>. La differenza tra questi due composti risiede nel fatto che nella PGG<sub>2</sub> il C<sub>15</sub> lega un gruppo [[perossido]], mentre nella PGH<sub>2</sub> esso è unito ad un gruppo ossidrilico. La PGH<sub>2</sub> è il substato per la produzione degli altri prostanoidi. La TXA<sub>2</sub>S è un enzima localizzato nella membrana del [[reticolo endoplasmatico]] che catalizza la conversione di PGH<sub>2</sub> in TXA<sub>2</sub>. Nelle piastrine il TXA<sub>2</sub> è il principale metabolita dell'acido arachidonico e la sua biosintesi dipende esclusivamente dalla COX1. Le piastrine attivate producono TXA<sub>2</sub> che ha la funzione di amplificare l'attivazione piastrinica.<ref>{{Cita pubblicazione|autore=L.F. Brass|anno=1999|titolo=More pieces of the platelet activation puzzle slide into place|rivista=J. Clin. Inv.|volume=104|numero=|pp=1663–1665|url=https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC409891/}}</ref>
 
La TXAS si trova in primo luogo nelle cellule ematiche: piastrine e monociti. Nelle piastrine il TXA<sub>2</sub> è il principale metabolita dell'acido arachidonico e la sua biosintesi dipende esclusivamente dalla COX1. Le piastrine attivate producono TXA<sub>2</sub> che ha la funzione di amplificare l'attivazione piastrinica.<ref>{{Cita pubblicazione|autore=L.F. Brass|anno=1999|titolo=More pieces of the platelet activation puzzle slide into place|rivista=J. Clin. Inv.|volume=104|numero=|pp=1663–1665|url=https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC409891/}}</ref> La TXAS è stata individuata anche negli omogenati di polmone, fegato, milza, midollo osseo, timo, colon e rene.<ref>{{Cita pubblicazione|autore=R. Nüsing|anno=1990|titolo=Immunoquantitation of thromboxane synthase in human tissues|rivista=Eicosanoids|volume=3|numero=|pp=175-180|abstract=https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/1700725}}</ref> Nel polmone essa è dimostrabile nelle cellule epiteliali della trachea e dell'albero bronchiale, nei macrofagi alveolari e nelle cellule muscolari lisce bronchiali e vascolari; è invece assente nelle cellule endoteliali polmonari.<ref>{{Cita pubblicazione|autore=L. Ermert|anno=2000|titolo=In situ localization and regulation of thromboxane A2 synthase in normal and LPS-primed lungs|rivista=Am. J. Physiol.|volume=278|numero=|pp=L744-753|url=http://ajplung.physiology.org/content/278/4/L744.long}}</ref> Le cellule che esprimono la TXS includono anche le cellule del sistema dei fagociti mononucleati (monociti, macrofagi, cellule epitelioidi, cellule di Kupfer, cellule di Langerhans) e alcune cellule epiteliali (epitelio delle cripte tonsillari e cellule epiteliali reticolari della corteccia del timo): queste localizzazioni lasciano supporre un ruolo funzionale di TXA2 nel sistema immunitario.<ref>{{Cita pubblicazione|autore=R. Nüsing|anno=1992|titolo=Localization of thromboxane synthase in human tissues by monoclonal antibody Tü 300|rivista=Virchows Arch. A. Pathol. Anat. Histopathol.|volume=421|numero=|pp=249-254|abstract=https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/1413490}}</ref>
 
==Azioni biologiche==
1 664

contributi