Differenze tra le versioni di "Mariano Ospina Pérez"

nessun oggetto della modifica
==La carriera politica==
Entrato nel [[Partito Conservatore Colombiano]] venne presentato dalla dirigenza del partito come candidato alla carica di Consigliere Municipale nel Consiglio Cittadino di [[Medellin]]. Nel [[1915]] divenne Consigliere e nel [[1917]] ottenne un secondo mandato. In quello stesso anno venne eletto Deputato per il Dipartimento di [[Antioquia]]. Nel [[1919]] ottenne l'incarico di Soprintendente per le [[Ferrovie di Antioquia|Ferrocarril de Antioquia]]<ref>Melo, Jorge Orlando; Historia de Antioquia, Editorial Presencia Ltd.; Prima Edizione; Pag. 151; Bogotá, Colombia; Novembre, 1988</ref>. Durante questo mandato si attivò per l'espansione delle linee ferroviarie lungo la zona di produzione del caffè.
Il [[27 febbraio]] [[1921]] suo padre morì mentre si trovava a [[Panama]], e Mariano ne prese il posto come Preside della ''Escuela Nacional de Minas de Medellín'', incarico che mantenne per i successivi due anni. In quello stesso anno si candidò nuovamente Consigliere Municipale e ottenne un altro mandato.<br>
Nel [[1922]] suo zio [[Pedro Nel Ospina]] fu eletto [[Presidenti della Colombia|Presidente della Colombia]] e Mariano Ospina venne eletto Senatore per il quadriennio [[1922]]-[[1926|26]].
 
Fu [[senatore]] dal [[1923]], [[Ministro dei Lavori Pubblici]] dal [[1926]] e [[Presidenti della Colombia|presidente della Colombia]] dal [[1946]] al [[1950]].
 
==Famiglia==
Il [[26 luglio]] [[1926]] sposò a [[Medellin]] [[Bertha Hernández]], scrittrice ed attivista politica ed una delle prime donne ad entrare nel Senato della Colombia. I due ebbero cinque figli: Mariano, nato nel [[1927]], diventato a sua volta Senatore nella legislazione tra il 1970 ed il 1974; Rodrigo; Fernando (sposato con Olga Duque Palma, governatrice del [[Dipartimento di Huila]]); Gonzalo, economista presso la [[Università di Harvard]] e María nata nel 1949.
Acceso conservatore, fu più volte criticato per l'eliminazione fisica di alcuni suoi avversari.
4 947

contributi