Simone Graziani: differenze tra le versioni

Nessun oggetto della modifica
 
==Biografia==
Nato a [[Sansepolcro]] e figlio di Benedetto [[Graziani]], appartenente alla più antica aristocrazia cittadina (e a sua volta ramo di una delle più antiche famiglie di [[Perugia]]), diventa monaco nella locale [[Duomo di Sansepolcro|abbazia camaldolese]]<ref>Il 24 novembre 1474 è elencato come monaco in un atto notarile: Firenze, Archivio di Stato, ''Notarile antecosimiano'', 16741, c. 117v.</ref>,. Abate di cuiSan ilPpietro di Pozzeveri, presso Lucca, tra [[151478]] dicembree [[1480]]<ref>Firenze, Archivio di Stato, Notarile antecosimiano, 7003, c. 1017v.</ref>, il 15 dicembre [[1480]] è eletto [[abate]] di [[Duomo di Sansepolcro|Sansepolcro]] da papa [[Sisto IV]]<ref>Sansepolcro, Archivio Vescovile, ''Pergamene'', 1, 43, 44, 46.</ref>. Prende possesso della carica il [[7 gennaio]] [[1481]]<ref>E. Agnoletti, ''Sansepolcro nel periodo degli abati'', Città di Castello 1976, pp. 115-121.157-158</ref>.
Durante il suo abbaziato, protrattosi per quasi trent’anni, a Sansepolcro sorgono la Compagnia del Santissimo Crocifisso ([[492]]) e la Confraternita del Buon Gesù ([[1509]]) e il monastero delle terziarie francescane viene riformato dalle Clarisse dell’Osservanza del monastero di [[Chiesa di Santa Maria di Monteluce|Monteluce]] a Perugia ([[1500]]).
Muore nel [[1509]] e il suo corpo viene sepolto nel monumentale sepolcro fattogli erigere nell’[[Duomo di Sansepolcro|abbazia camaldolese]] di [[Sansepolcro]]<ref>L’epigrafe riporta: Deo.Max. Com. | SUMONI GRATIANO BENEDICTI FILIO ABBATI PIENTISS- | IMO COENOBII DOMUSQUE A FUNDO INSTAURATORI | GERMANO SUO DULCISSIMO QUOI OMNIA DE- | BUIT GALEOTTUS FRATER PATRIAE DECUS SUCCESSOR | ABBAS INDE NOVUS URBIS EPISCOPUS LEONE X PONTIFICE | HOC MAUSOLEUM LACRIMANS ET SIBI FECIT. | VIXIT ANNIS LX MENSIBUS III DIEBUS V OBIT MDVIIII.</ref>.
Utente anonimo