Differenze tra le versioni di "Benjamin Constant"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  3 anni fa
m
Bot: Formattazione delle date
m (Bot: Correzione di uno o più errori comuni; modifiche estetiche)
m (Bot: Formattazione delle date)
Nel 1819 declama il famoso discorso ''La libertà degli Antichi paragonata a quella dei Moderni'' valendogli l’elezione alla camera dei deputati. Con questo discorso egli si inserisce nell’annosa ''querelle des Anciens et des Modernes'' risalente al XVII secolo, sorto all’interno dell’[[Académie française|Académie Française]], denotando un punto di svolta mettendo in discussione il principio di imitazione dei classici.
 
L’ascesa di [[Carlo X di Francia|Carlo X]] al trono nel 1824, sancendo una sorta di ritorno all’[[Ancien Régime]], mette in crisi le aspirazioni liberali di Constant che prontamente organizza la [[Rivoluzione di luglio|Rivoluzione di Luglio]] del 1830. Svoltasi nei giorni di 27, 28 e 29 Luglioluglio, per questo soprannominata Trois Glorieuses, vede il rovesciamento di Carlo X e l’ascesa di [[Luigi Filippo di Francia|Luigi Filippo]], dichiarato non più “Re di Francia” bensì “Re dei Francesi”. Constant, vecchio e malato, all’alba della Rivoluzione redige una dichiarazione a favore del nuovo sovrano e apre il corteo insurrezionale. Morirà qualche mese dopo, l’8 dicembre 1830, la cui tomba è posta nel cimitero parigino di [[Cimitero del Père-Lachaise|Père-Lachaise]].<ref>{{Cita web|url=http://tasso2e4rights.x10.mx/wp-content/uploads/2016/03/Recensione-Constant-Traversa-Luciano.pdf|titolo=Benjamin Constant, La libertà degli antichi, paragonata a quella dei moderni, Traduzione e cura di Giovanni Paoletti. Con un Profilo del liberalismo di Pier Paolo Portinaro, Giulio Einaudi Editore, Torino, 2001.}}</ref><ref>{{Cita web|url=http://bfp.sp.unipi.it/constbib/|titolo=Benjamin Constant teorico della modernità politica|cognome=De Luca|nome=Stefano|sito=Bollettino telematico di filosofia politica|editore=Dipartimento di Scienze della politica, Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Pisa.|data=2002}}</ref>
 
== Pensiero ==
494 564

contributi