Vasil Kolarov: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
|nome = Vasil Kolarov<br><small>Васил Коларов</small>
|immagine = V.kolarov.jpg
|carica = [[Presidenti della Bulgaria|Presidente dell'Assembleadella NazionalePresidenza Provvisoria]]<br />''Capo provvisorio dello stato''
|mandatoinizio = 15 settembre [[1946]]
|mandatofine = 9 dicembre [[1947]]
|Attività = politico
|Nazionalità = bulgaro
|PostNazionalità = , [[Presidenti della Bulgaria|Presidente dell'Assembleadella NazionalePresidenza Provvisoria]] in veste di Capo provvisorio dello stato e [[Primi ministri della Bulgaria|Primo ministro]] della [[Storia della Bulgaria comunista|Repubblica Popolare di Bulgaria]]
}}
 
Kolarov nacque a [[Šumen]], in [[Bulgaria]]. Negli [[anni 1890|anni '90 del XIX secolo]] si unì al Partito Democratico Sociale Bulgaro, e dal [[1905]] si era identificato con la sua ala rivoluzionaria. Fu eletto all'assemblea nazionale bulgara nel [[1913]] e nel [[1920]]. In questo periodo, Kolarov era tra i leader dei partito, e un attivo partecipante del [[Comintern]]. Nel [[1923]] condusse una rivolta popolare contro il regime fascista assieme a [[Georgi Dimitrov]], ma la rivolta fallì e Kolarov dovette fuggire in [[Unione Sovietica]] in cui rimase per più di vent'anni.
 
Kolarov tornò in [[Bulgaria]] nel [[1945]], durante l'occupazione [[soviet]]ica, e fu rieletto all'assemblea nazionale. Fu ancora eletto nel [[1946]] e divenne [[Presidenti della Bulgaria|Presidente Provvisoriodella Presidenza Provvisoria]] della [[Bulgaria]], tra la completa dominazione comunista. Rimase presidente fino al [[1947]], quando divenne [[Ministero degli Esteri|Ministro degli Esteri]] nel [[governo]] Dimitrov. Quando quest'ultimo morì nel [[1949]], Kolarov perse la sua carica, ma fu eletto [[Primi ministri della Bulgaria|Primo ministro della Bulgaria]] dal Partito. Rimase Primo Ministro fino alla morte, avvenuta pochi mesi dopo a [[Sofia]].
 
==Voci correlate==
Utente anonimo