Differenze tra le versioni di "Antonino Pio"

C'era una parentesi in più
m (→‎Altri progetti: Wikidata)
(C'era una parentesi in più)
Inoltre i suoi genitori erano anche benestanti: possedevano fabbriche di mattoni nella regione romana e vaste proprietà in [[Italia]]; per questo Antonino fu uno dei più facoltosi [[senato]]ri della metà del secolo, una ricchezza rafforzata ancor di più dal matrimonio con Annia Galeria Faustina ([[Faustina Maggiore]]), figlia di Marco Antonio Vero.
 
Antonino trascorse gli anni della giovinezza a Lorium (fra la Bottaccia e Castel Guido, a circa 12 miglia da Roma) e, dopo la morte del padre, i due nonni provvidero alla sua educazione, in particolare quello materno, che era amico di [[Gaio Plinio Cecilio Secondo|Plinio il giovane]]. Molto si ignora del suo ''[[cursus honorum]]'' prima di diventare imperatore: fu [[Questore (storia romana)|questore]] nel 111, [[Pretore (storia romana)|pretore]] nel 116), console nel 120, uno dei quattro consolari d'[[Italia]], proconsole d'Asia (133-136) e membro del Consiglio imperiale ([[Concilium principis]]).
 
=== Adozione da parte di Adriano ===
Utente anonimo