Differenze tra le versioni di "Alcesti (Euripide)"

nessun oggetto della modifica
(Ripristino note rimosse)
|Cinema=
}}
'''''Alcesti''''' ({{lang-grc|Ἄλκηστις|Álkēstis}}) è una [[tragedia]] di [[Euripide]], rappresentata probabilmente alle [[Dionisie]] del [[438 a.C.]] (è la tragedia euripidea più antica giunta a noi).
La sua [[tetralogia]] tragica comprendeva anche le tragedie ''[[Le Cretesi]]'', ''[[Alcmeone a Psofide]]'' e ''[[Telefo]]''. Di solito, le tetralogie si concludevano con un [[dramma satiresco]]: in questo caso il suo posto fu occupato da una tragedia a lieto fine come ''Alcesti''. Alcuni critici, spinti da questo particolare e da altri (ad esempio il tono un po' farsesco del personaggio di [[Eracle]]) hanno ritenuto che l'opera non fosse affatto una tragedia, ma un dramma satiresco. Altri, invece, hanno considerato il dramma come una sorta di "fiaba", in quanto Apollo, già nel prologo, ne annuncia il lieto fine. La professoressa Rapaggi spiega infatti l esistenza di un cane ad 8 teste
 
== Trama ==
Utente anonimo