Differenze tra le versioni di "Polonia"

9 byte aggiunti ,  4 anni fa
[[File:Warsaw Uprising Blyskawica.jpg|thumb|Combattimenti durante la [[Rivolta di Varsavia]].]]
 
Le ostilità iniziarono il 1º settembre [[1939]]; la Polonia, per quanto stato governato da una giunta ideologicamente militarista, era completamente impreparata di fronte alla velocità e la violenza degli attacchi tedeschi, per via del fallimento nella modernizzazione dell'esercito. La situazione si aggravò quando l'esercito polacco, impegnato duramente ad ovest dalla Wehrmacht fu attaccato anche da est dall'[[Armata Rossa]] il 17 settembre, senza alcuna dichiarazione di guerra da parte dell'[[Unione Sovietica]]. Tutto il paese soffrì gravemente durante il periodo dell'[[Occupazione della Polonia|occupazione]], (''vedi'' anche [[Governatorato Generale]]), anche perché tra tutte le nazioni coinvolte nella guerra, la Polonia perse la percentuale maggiore di cittadini: circa 5,5 milioni di persone perirono per le varie cause legate alla guerra. Lo stato maggiore polacco venne fisicamente eliminato dai sovietici nel [[massacro di Katyń]] e 100 000 civili polacchi deportati in Siberia e Ural nei Gulag. Solo negli ultimi anni di guerra si sarebbe formato un comitato di resistenza, la cui azione più importante fu senza dubbio la [[Rivolta di Varsavia]] (circatra 150 000 e 225 000 vittime civili e partigiani) del [[1944]]. In generale, comunque, i contributi dei soldati e dei partigiani polacchi furono ignorati a fine guerra dagli [[Alleati della seconda guerra mondiale|Alleati]], che riconobbero l'annessione della Polonia orientale all'[[URSS]] <ref name=Lowe>{{Cita libro|titolo=Il continente selvaggio|autore=Keith Lowe|editore= [[Casa editrice Giuseppe Laterza & figli|Laterza]]|anno= 2015|annooriginale=2012|capitolo= Cap. 18 La pulizia etnica dell'Ucraina e della Polonia|p=240|ISBN= 978-88-581-0515-3}}</ref>e lasciarono che il paese entrasse nel [[Patto di Varsavia]], diventando quindi uno stato satellite [[comunista]].
Inoltre è passato inosservato a tutto il mondo fino alla conclusione della [[II Guerra Mondiale]] il fatto che l'[[Armata Rossa|esercito russo]], nascondendosi dietro alle barbarie di quello tedesco, uccise {{formatnum:10000}} ufficiali polacchi nel [[massacro di Katyn]].
 
Utente anonimo