Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
Rocco però non trova nessuno e attende invano: Chino infatti vuole vendicare la morte del suo padrino e si sta recando nella villa dell'Americano per compiere una strage, aiutato da Ugo che inizialmente aveva finto di essere dalla parte del boss. Chino ottiene quindi la sua vendetta ma viene gravemente ferito e un attimo prima di morire intuisce di colpo le reali mosse di Ugo. Questi, infatti, finalmente libero dal suo nemico, si reca in una casa diroccata in campagna a prelevare i 300.000 dollari rubati tre anni prima. Mentre sta facendo ritorno a Milano, viene fermato dalla polizia che nel frattempo aveva scoperto la strage nella villa, sospettando il suo coinvolgimento.
 
Ugo è quindi costretto a recarsi in commissariato per accertamenti, e qui incontra Rocco, anche lui fermato per lo stesso motivo. Piazza ha sempre con sé la borsa col denaro, ma questa non desta l'attenzione di nessuno (tranntranne quella di Rocco) enone non viene perquisita. Il commissario, contento per l'eliminazione dell'Americano e il trasferimento del suo collega Mercuri in altra sede, interroga superficialmente alcune donne che erano presenti nella villa al momento della strage, chiedendo loro se Piazza fosse stato presente ma queste, sdietrooundietro un cenno facciale idi Rocco, lo scagionano. Anche Rocco, infatti, ha compreso la strategia di Ugo e prima che questi venga rilasciato gli chiede di lavorare per lui, affascinato dal suo piano; Piazza temporeggia rispondendo che rifletterà sulla proposta.
[[File:Milano calibro 9 (luca).PNG|upright=1.4|thumb|Luca ([[Salvatore Aricò]])|alt=Luca (Salvatore Aricò) figlio del proprietario del Night Club ]]
In realtà Ugo ha già deciso di lasciare Milano e, dopo aver telefonato a Nelly, si reca a casa di lei per invitarla a seguirlo a [[Beirut]], facendole vedere la borsa piena di dollari. Improvvisamente appare Luca, che si rivela essere il misterioso uomo con la giacca rossa: Nelly è sua complice e lo incita a sparare ad Ugo il quale, nonostante sia stato colpito mortalmente, riesce a sferrare un violento pugno alla ragazza uccidendola. Mentre Luca piange la morte di Nelly, giunge anche Rocco, che aveva seguito Ugo dopo il rilascio dal commissariato. Egli vede il corpo di Piazza vigliaccamente colpito alle spalle e, disinteressandosi totalmente del bottino, volendo vendicare l'uomo di cui ormai nutre massima ammirazione, si scatena in un impeto d'ira su Luca fracassandogli la testa, prima di essere arrestato dalla polizia sopraggiunta sul posto.
Utente anonimo