Differenze tra le versioni di "Secondo armistizio di Compiègne"

Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile
Quando [[Adolf Hitler]] ricevette notizia dell'intenzione del governo francese di negoziare un armistizio, scelse immediatamente la zona di foresta vicino a [[Compiègne]] come sede per le trattative: qui infatti si erano svolte le trattative e fu firmato l'[[Armistizio di Compiègne|armistizio]] del [[1918]] che pose fine alla [[prima guerra mondiale]]. Tale armistizio fu sempre considerato dai nazionalisti tedeschi come un'onta da vendicare il prima possibile; pertanto la scelta di questo luogo per l'accettazione della resa francese aveva per i tedeschi un forte significato simbolico. Su precisa disposizione del [[Führer]], inoltre, le delegazioni francesi e tedesche si sarebbero dovute incontrare nello stesso vagone ferroviario utilizzato nel 1918 all'atto della resa tedesca. A tale scopo il vagone fu portato fuori dal museo dove era stato collocato e preparato per lo svolgimento delle nuove trattative.
 
LaTale scelta di una simile collocazione aveva per i tedeschi un forte significato simbolico; tale significato emerge in modo chiaro dal testo del Preambolo alle condizioni d'armistizio tedesche, preparato da Hitler e di cui diede lettura il colonnello generale [[Wilhelm Keitel]]. In quel testo, infatti, si afferma che proprio da quel vagone ferroviario l'11 novembre 1918 emanarono il disonore, le umiliazioni e le sofferenze che avevano afflitto la [[Repubblica di Weimar|Germania]] dopo la [[Grande guerra]]. La firma in quel luogo aveva dunque - per il dittatore nazista e per i militari tedeschi - il gusto di una rivincita che attendevano da anni.
 
== Il Preambolo tedesco ==
14

contributi