Differenze tra le versioni di "Legge 28 gennaio 1977, n. 10"

 
== Procedimento ==
Per richiedere la concessione edilizia, il proprietario del terreno o dell'entità [[immobile|immobiliare]], doveva presentare una domanda corredata della necessaria documentazione relativa al sito e all'opera che si intende realizzare.
 
Le domande di concessione relative ad insediamenti industriali ed attività produttive dovevano essere preventivamente sottoposte dall'interessato all'[[azienda sanitaria locale|A.S.L.]] competente per territorio, per la verifica di compatibilità e tutela dell'ambiente dal punto di vista igienico sanitario e della difesa della salute della popolazione e dei lavoratori interessati.
Nell'atto di concessione erano indicati i termini di inizio e di ultimazione dei lavori, scaduti i quali doveva essere richiesta una nuova concessione.
 
Dal [[2001]] la concessione edilizia è stata sostituita dal "[[Permesso di costruire]]", ai sensi del [[testo unico dell'edilizia]]. Conserva invece la vecchia denominazione in [[Valle d'Aosta]], ai sensi della L.R. 4 aprile 1998 n. 11, art. 60.
 
== Riferimenti legislativi ==
Utente anonimo