Differenze tra le versioni di "Paganica"

18 byte rimossi ,  3 anni fa
Ma ai buoni propositi non è seguita mai l'attribuzioni di deleghe effettive d'amministrazione e delle relative risorse nel bilancio comunale e le funzioni si sono mantenute sempre nell'ambito dei poteri consultivi. Sicché nel 1987 un Comitato Civico si costituisce per promuovere ex lege l'autonomia del Comune di Paganica. La Regione Abruzzo, a seguito d'una petizione popolare, avvia le procedure previste dalla legge ed indìce il referendum consultivo, tenutosi nel giugno del 1990. Si chiede ai cittadini residenti nella X Circoscrizione se si è favorevoli o contrari alla costituzione del nuovo Comune di Paganica, per scissione da quello dell'Aquila. L'esito favorevole della consultazione referendaria è pressoché plebiscitario (90% di sì). La beffa, però, è alle porte! Negli stessi giorni la Gazzetta ufficiale pubblica la riforma delle autonomie locali, approvata con legge n. 142 del 1990, che cambia le regole per la costituzione dei nuovi Comuni: sono necessari 10.000 abitanti, contro i 5.000 richiesti dalla normativa precedente. Paganica ne ha allora 6.600. Anche un successivo tentativo, con ricorso alla legge speciale Scelba del 1952 per la ricostituzione dei Comuni disciolti dal regime fascista, non ha buon esito e si chiude con la sentenza sfavorevole della Corte Costituzionale. Questo episodio chiude, infine, la storia degli organi municipali autonomi di Paganica.
 
=== Età contemporanea: attualitàAttualità e nuovo sviluppo economico ===
Con le sue cinque frazioni (Bazzano, [[Onna]], Pescomaggiore, San Gregorio e Tempera) Paganica è la X tra le dodici Circoscrizioni in cui è strutturato il Comune capoluogo dell'Abruzzo. Con i 7.030 abitanti residenti (al 31 dicembre 2004) è la più grande tra quelle che hanno avuto un'identità municipale (non quindi quartieri di nuova espansione). Ciascuna Circoscrizione ha un Consiglio composto da 12 componenti, tra i quali viene eletto il Presidente, delegato del Sindaco. Attualmente negli organismi del Comune dell'Aquila la rappresentanza locale conta due Assessori nella Giunta Municipale e 5 Consiglieri comunali. Da quando è frazione del Comune dell'Aquila è sempre stata presente nel Consiglio comunale con alcuni suoi rappresentanti, come pure in Giunta con Assessori e talvolta con il Vice Sindaco.
 
Utente anonimo