Differenze tra le versioni di "Concilio di Arles (314)"

→‎Elenco dei partecipanti più importanti: revisione completa della sezione con l'elenco completo
(→‎Elenco dei partecipanti più importanti: revisione completa della sezione con l'elenco completo)
Successive indagini provarono non solo che [[Felice]] non era un traditore, ma che lo erano stati alcuni vescovi del movimento donatista. Sicché Costantino, vista la loro ostinazione a rifiutare le decisioni del sinodo, prese a reprimerli con la forza, facendo esiliare molti vescovi [[eresia|eretici]] e confiscare le loro chiese. Ma riuscì solo a creare dei [[martire|martiri]], finché, rassegnato, abbandonò la lotta.
 
Al concilio presero parte rappresentanti di 44 Chiese occidentali, rappresentative dell'Italia, della Gallia, della Britannia, della Hispania e dell'Africa romana. Di queste Chiese, 33 furono rappresentate dai loro rispettivi vescovi, mentre le altre da presbiteri e diaconi.
== Elenco dei partecipanti più importanti ==
 
* [[diocesi di Arles|Arles]]: [[vescovo]] Marinus, accompagnato dal prete Salamas e dai diaconi Nicasius, Afer, Ursinus, Petrus.
Questo è l’elenco dei 33 vescovi presenti ad Arles, come riportato da [[Giovanni Domenico Mansi|Mansi]], nel volume II della sua ''Sacrorum Conciliorum nova et amplissima collectio''.<ref>[http://www2.fscire.it/it/mansi/immagine/691/#di-comboopere ''Sacrorum Conciliorum nova et amplissima collectio''], II, coll. 476-477.</ref>
* [[arcidiocesi di Marsiglia|Marsiglia]]: vescovo Oresius accompagnato dal lettore Nazareus<ref>Régis Bertrand, ''Le Christ des Marseillais'', La Thune, Marseille, 2008, p. 12 ISBN 978-2-913847-43-9</ref>.
 
* [[diocesi di Vaison|Vaison]]: vescovo Dafno, accompagnato dall'[[esorcista]] Vittorio,
{{Colonne}}
* [[arcidiocesi di Vienne|Vienne]]: vescovo Vero I, accompagnato dall'esorcista Beclas,
* Cresto di [[Arcidiocesi di Siracusa|Siracusa]]
* [[arcidiocesi di Lione|Lione]]: vescovo Vocius,
* Proterio di [[Arcidiocesi di Capua|Capua]]
* [[diocesi di Tolosa|Tolosa]]: Mamertino o Mamertinus o Mamartinus o Martinus,
* Pardo di [[Diocesi di Arpi|Arpi]]<ref>Secondo altri storici Pardo fu vescovo di [[Diocesi di Salpi|Salpi]].</ref>
* [[arcidiocesi di Rouen|Rouen]]: vescovo Aviziano in compagnia del suo diacono Nicetius,
* [[diocesiTeodoro di Autun|AutunAquileia]]: vescovo Riticius,
* [[Mirocle di Milano]]
* [[arcidiocesi di Reims|Reims]]: vescovo Betausio,
* Oresio di [[Arcidiocesi di Marsiglia|Marsiglia]]
* [[arcidiocesi di Bordeaux|Bordeaux]]: vescovo Orientale,
* Marino di [[Arcidiocesi di Arles|Arles]]
* [[diocesi di Treviri|Treviri]]: vescovo [[Agrizio di Treviri|Agrizio]],
* Vero di [[Arcidiocesi di Vienne|Vienne]]
* [[arcidiocesi di Colonia|Colonia]] e Treviri: [[San Materno di Colonia|Materno]], vescovo di [[Colonia (Germania)|Colonia]], [[Treviri]] e [[Tongres]], parente dell'[[Costantino I|imperatore Costantino]],<ref>[[San Materno di Colonia|Materno]] avrebbe partecipato al [[concilio]] di [[Roma]] del [[313]] ed a quello di [[Arles]] nel [[314]].</ref>
* Dafno di [[Diocesi di Vaison|Vaison]]
* [[Galizia (provincia romana)|Galizia]]: rappresentata da un vescovo
* Imbetausio di [[Arcidiocesi di Reims|Reims]]
* tre vescovi della Gran Bretagna: Eborius, vescovo di [[antica arcidiocesi di York|York]]; Restituto, vescovo di [[Antica diocesi di Londra|Londra]]; Adelfio, vescovo della città di [[Lincoln (Regno Unito)|Lincoln]] (''civitas Colonia Londenensium'')
* Aviziano di [[Arcidiocesi di Rouen|Rouen]]
* Tunisia ([[Thuburbo Majus]]): vescovo Fausto
* [[Reticio di Autun]]
* Vocio di [[Arcidiocesi di Lione|Lione]]
Inoltre erano presenti:
* [[arcidiocesi di Colonia|Colonia]] e Treviri: [[San Materno di Colonia|Materno]], vescovo di [[Colonia (Germania)|Colonia]], [[Treviri]] e [[Tongres]], parente dell'[[Costantino I|imperatore Costantino]],<ref>[[San Materno di Colonia|Materno]] avrebbe partecipato al [[concilio]] di [[Roma]] del [[313]] ed a quello di [[Arles]] nel [[314]].</ref>
* [[diocesi di Nizza|Nizza]]: rappresentata dal diacono Innocenzo e dall'esorcista Agapista
* Orientale di [[Arcidiocesi di Bordeaux|Bordeaux]]
* [[diocesi di Mende|Mende]]: diacono Geniale, delegato dalla Chiesa del [[Gévaudan]], divenuto poi vescovo
* [[Agrizio di Treviri]]
* [[Diocesi di Apt|Apt]]: la diocesi ed il suo vescovo erano rappresentati da Romano e Vittorio.
* Mamertino di [[Arcidiocesi di Eauze|Eauze]]
* [[Diocesi di Orange (Francia)|Orange]]: rappresentata da un chierico
{{Colonne spezza}}
* Eborio di [[Antica arcidiocesi di York|York]]
* Restituto di [[Antica diocesi di Londra|Londra]]
* Adelfio di ''Colonia Londinensium''<ref>Incerta è l’attribuzione di questa sede, che alcuni autori correggono in ''Colonia Lindum'', ossia [[Antica diocesi di Lincoln|Lincoln]], altri in ''Colonia Legionensium'', ossia [[Isca Augusta]].</ref>
* Liberio di [[Arcidiocesi di Mérida-Badajoz|Augusta Emerita]]
* Fortunato di [[Diocesi di Cesarea di Mauritania|Cesarea di Mauritania]]
* Quintasio di [[Arcidiocesi di Cagliari|Cagliari]]
* Ceciliano di [[Arcidiocesi di Cartagine|Cartagine]]
* Lampadio di [[Diocesi di Utina|Utina]]
* Vittore di [[Diocesi di Utica|Utica]]
* Anastasio di [[Diocesi di Benevento (Proconsolare)|Benevento di Proconsolare]]
* Fausto di [[Diocesi di Tuburbo Maggiore|Tuburbo]]
* Surgenzio di [[Diocesi di Pocofelto|Pocofelto]]
* Vittore di [[Diocesi di Legis di Volumnio|Legis di Volumnio]]
* Vitale di [[Diocesi di Ucres|Ucres]]
* Gregorio di [[Sede suburbicaria di Porto-Santa Rufina|Porto]]
* Epitteto di [[Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia|Centocelle]]
{{Colonne fine}}
 
Le Chiese rappresentate da presbiteri o diaconi furono quelle di [[Diocesi di Roma|Roma]], [[Diocesi di Orange (Francia)|Orange]], [[Diocesi di Nizza|Nizza]], [[Diocesi di Apt|Apt]], Gévaudan ([[Diocesi di Mende|Mende]] ?), Betica, [[Diocesi di Ursona|Ursona]], [[Arcidiocesi di Tarragona|Tarragona]], [[Arcidiocesi di Saragozza|Saragozza]], [[Diocesi di Basti|Basti]] e [[Sede suburbicaria di Ostia|Ostia]].
 
== Note ==