Differenze tra le versioni di "Nuova Accademia del Cimento"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  4 anni fa
== Le origini ==
 
Un primo tentativo di costituire un’accademia scientifica all’interno dei locali del [[Reale Museo di fisica e storia naturale di Firenze|RegioReale Museo di Fisica e di Storia Naturale]] si deve all’iniziativa di [[Felice Fontana]], il quale, assunto l’incarico di direttore e portato avanti il progetto di costituzione e ampliamento dell’istituto, nel [[1780]] inviò esplicita richiesta alle Segreterie di Stato per la rifondazione di un’accademia sul modello dell’[[Accademia delle scienze francese|Académie des Sciences]] parigina. Ma il suggerimento non fu accolto favorevolmente e il progetto venne, per il momento, accantonato: 
 
{{Citazione|In quanto al progetto di stabilire un’accademia, parrebbe più utile per il presente, senza erigere un’accademia formale, di formare una semplice adunanza di cinque o sei persone da nominarsi, che due volte la settimana si adunassero nel Gabinetto a certe ore … per discorrere di fisica, chimica e botanica, delle nuove scoperte fatte in altri paesi … leggendo i giornali, e farne sopra le medesime delle ricerche e esperienze procurando di impiegarsi alle ricerche utili per le arti, il risultato delle quali sarebbe ogni settimana presentato a Sua Altezza Reale; quando questa società avesse preso piede per qualche tempo, allora i medesimi soci potrebbero formare il piano per l’Accademia, presentandolo a S.A.R., e domandarne lo stabilimento e le forme<ref>{{Cita|<Pasta, 1989>|p. 163}}</ref>}} 
121

contributi