Differenze tra le versioni di "Carvacrolo"

m
relazione strutturale tra carvacrolo e timolo
m (correzione nome IUPAC)
m (relazione strutturale tra carvacrolo e timolo)
|titolo_indicazioni_sicurezza = ---
}}
Il '''carvacrolo''' o cimofenolo è un mono[[Terpeni|terpene]] [[Fenolo|fenolico]] presente nell'[[olio essenziale]] di [[Origanum|origano]] e di [[Thymus|timo]]. È la sostanza che conferisce all'origano il suo odore caratteristico. È [[regioisomero]] del [[timolo]].
 
== Presenza in natura ==
Uno studio della Long Island University mostra il ruolo del carvacrolo nell'[[apoptosi]] delle cellule tumorali nel [[Carcinoma della prostata|cancro alla prostata]].<ref>{{Cita pubblicazione|nome=Mark J.|cognome=McCann|data=2014-11-03|titolo=The Anti-Proliferative Effects of Enterolactone in Prostate Cancer Cells: Evidence for the Role of DNA Licencing Genes, mi-R106b Cluster Expression, and PTEN Dosage|rivista=Nutrients|volume=6|numero=11|pp=4839–4855|lingua=en|accesso=2016-12-18|doi=10.3390/nu6114839|url=http://www.mdpi.com/2072-6643/6/11/4839|nome2=Ian R.|cognome2=Rowland|nome3=Nicole C.|cognome3=Roy}}</ref>
 
''In vitro'' si è misurata l'efficacia nell'[[Inibitore dell'acetilcolinesterasi|inibizione dell'enzima acetilcolinesterasi]] (AChE), in ordine: timoidrochinone, carvacrolo, timochinone, olio essenziale, timolo, linaol. Sebbene siano molecole molto simili, il carvacrolo è risultato 10 volte più potente del [[timolo]].<ref>{{Cita pubblicazione|nome=Mila|cognome=Jukic|data=2007-03-01|titolo=In Vitro acetylcholinesterase inhibitory properties of thymol, carvacrol and their derivatives thymoquinone and thymohydroquinone|rivista=Phytotherapy Research|volume=21|numero=3|pp=259–261|lingua=en|accesso=2016-12-18|doi=10.1002/ptr.2063|url=http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/ptr.2063/abstract|nome2=Olivera|cognome2=Politeo|nome3=Milka|cognome3=Maksimovic}}</ref><br />Altri studi mostrano che il carvacrolo possiede genotossicità e citotossicità più alte del timolo, comunque lievi; ed entrambi hanno eguale protezione dei filamenti di DNA nel lungo termine (24 h) da lesioni indotte da ossidanti ([[perossido di idrogeno]] impiegato su celle polmonari V79 dei criceti, e nell'uomo su cellule del fegato [[Hep G2]] e del colon Caco-2).<ref>{{Cita pubblicazione|nome=D.|cognome=Slamenová|data=2007-01-01|titolo=DNA-protective effects of two components of essential plant oils carvacrol and thymol on mammalian cells cultured in vitro|rivista=Neoplasma|volume=54|numero=2|pp=108–112|accesso=2016-12-18|url=https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17319782|nome2=E.|cognome2=Horváthová|nome3=M.|cognome3=Sramková}}</ref>
Altri studi mostrano che il carvacrolo possiede genotossicità e citotossicità più alte del timolo, comunque lievi; ed entrambi hanno eguale protezione dei filamenti di DNA nel lungo termine (24 h) da lesioni indotte da ossidanti ([[perossido di idrogeno]] impiegato su celle polmonari V79 dei criceti, e nell'uomo su cellule del fegato [[Hep G2]] e del colon Caco-2).<ref>{{Cita pubblicazione|nome=D.|cognome=Slamenová|data=2007-01-01|titolo=DNA-protective effects of two components of essential plant oils carvacrol and thymol on mammalian cells cultured in vitro|rivista=Neoplasma|volume=54|numero=2|pp=108–112|accesso=2016-12-18|url=https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17319782|nome2=E.|cognome2=Horváthová|nome3=M.|cognome3=Sramková}}</ref>
 
==Note==
677

contributi