Differenze tra le versioni di "Castelli lunigianesi"

{{S|castelli d'Italia|architetture della Toscana}}
({{S|castelli d'Italia|architetture della Toscana}})
{{F|castelli|maggio 2015|arg2=Toscana}}
{{S|castelli d'Italia|architetture della Toscana}}
La [[Lunigiana]] è un territorio che comprende la [[Val di Magra]] e dell'alta Aulella, che arriva a toccare la riviera apuana. In antichità rappresentava inizialmente il territorio abitato dai Liguri Apuani, e in seguito passò sotto la potenza della colonia romana di [[Luni]]. [[Roma]] però, si limitò a costruire delle strade: l'Emilia Scauri, la Via delle Cento Miglia e in seguito la [[Via Aurelia]]. Ma nell'[[alto Medioevo]], vengono create nuove strade, come la [[Via Francigena]] e la Valdaterna, su cui si fondano paesi come [[Pontremoli]] (già abitata dai Liguri Apuani) ed [[Aulla]]. La [[Lunigiana]] era in quel periodo feudo longobardo del re Oberto, che in seguito divise coi figli Corrado e Obizzo: il primo ottenne la parte sinistra del fiume [[Magra]], l'altro la destra, fondando i due nuovi rispettivi ceppi, quello dello Spino Secco e dello Spino Fiorito, assieme alla nuova casata, i [[Malaspina]]. La Lunigiana in questo periodo viene quindi cosparsa di molti castelli, {{Citazione necessaria|ed attualmente è la zona che ne possiede in maggior numero in Italia.}}
 
Utente anonimo