Differenze tra le versioni di "Red Grant"

887 byte rimossi ,  3 anni fa
m (fix vari -parametri deprecati using AWB)
== Biografia ==
=== Romanzo ===
Nel romanzo Red Grant è il Capo esecutore della [[SMERSH]]. Donovan Grant è nato in Irlanda, da madre irlandese ed è il figlio illegittimo di "Donovan il Potente", un tedesco coinvolto con un gruppo internazionale di circo. Poco dopo la nascita, sua madre morì. È stato allevato dalla zia e divenne un solitario a scuola, è stato temuto da altri studenti a causa delle sue abilità di combattimento. Dopo aver lasciato la scuola è diventato un braccio forte per una banda di traffico locale.
Capo esecutore della ''[[SMERSH]]'', '''Donovan Grant''' o '''"Red" Grant''' è il risultato di un incontro di mezzanotte tra un tedesco, sollevatore di pesi professionista, e una cameriera dell'[[Irlanda del Sud]]. Quando si accorse di essere incinta, la donna andò da una zia a [[Aughnacloy]] e, sei mesi dopo, diede alla luce un bambino che pesava quasi sei chili. Prima di morire a causa di una febbre puerperale, disse che il bambino doveva essere chiamato '''Donovan''' (il sollevatore di pesi si era autodesignato come '''Donovan il Possente''') e '''Grant''', che era il suo nome.
Red Grant diventa un killer in tenera età, i suoi impulsi di uccidere sono in coincidenza con la luna piena. In primo luogo ha iniziato a prendere i suoi omicidi con lussuria presso sedici animali, oche, cani, mucche, pecore fino a che alla fine ha ucciso un barbone. Grant è descritto dal suo esaminatore SMERSH come sessuale e la sua sollecita ad uccidere potrebbe essere legato a questa causa della sua mancanza di interesse per altre persone. Le uccisioni che fece in Irlanda hanno causato l'attenzione di gruppi formati. Però, ha sempre avuto una scusa per essere in ritardo o presto che ha attribuito alla sua formazione a causa del suo commercio come boxer. Grant è andato avanti prima di essere catturato. In seguito ha imparato a controllare i suoi "sentimenti" consumando una bottiglia di whiskey.
 
Dopo la Seconda Guerra Mondiale, venne chiamato dal Servizio Nazionale e postato a Berlino come soldato dell'esercito britannico. Egli mostrò i suoi difetti ai sovietici dopo essere caduto in disgrazia barando ad un incontro di boxe. Grant fu imprigionato due anni dove mantenne dove si teneva in forma mentre gli agenti della SMERSH indagavano sul suo passato. Grant gode di uccidere il suo popolo, e che i russi lo allenano per migliorare il loro Capo esecutore. Sotto la guida del tenente Arkady Vozdvishensky ha studiato il russo, teoria socialista, judo e tiro. Su ogni luna piena è stato portato in una prigione e ha permesso di uccidere i prigionieri.
Il bambino fu allevato a malincuore dalla zia e crebbe sano e forte. Non aveva amicizie ma acquistò una certa notorietà per via della sua furia sanguinaria e quando desiderava qualcosa se la prendeva a forza di pugni. Terminata la scuola, fu ingaggiato dai Sinn-Feiners (movimento separatista irlandese) per le prove di forza. Fu in quel periodo all'età di sedici anni, che cominciò ad avvertire strane e violente costrizioni quando si avvicinava la fase della luna piena; in queste occasioni usciva di casa una volta al mese per compiere una "spedizione" notturna nei dintorni, strangolando e sgozzando gatti, cani, mucche, oche e polli passando in seguito ai vagabondi e alle ragazze che avevano la sfortuna di percorrere da sole le strade buie nei dintorni di villaggi lontani. Tuttavia non violentava mai le ragazze che uccideva: per lui contava solo l'atto eccitante dell'uccisione, "le emozioni" che lo facevano "star meglio", come lui stesso le definiva. Per i suoi efferati delitti venne soprannominato "l'assassino al chiaro di luna".
Grant è inviato dal suo superiore SMERSH, [[Rosa Klebb]], per intercettare James Bond salvaguardando la loro pedina [[Tatiana Romanova]] nei Balcani. Grant incontra Bond a bordo dell'Orient Express come agente inviato da M di nome Norman Nash. Mette un sonnifero nel drink di Natalya per tramortirla prima di tenere sotto tiro Bond. Egli è infine ucciso da Bond mentre è sul treno.
 
In seguito lasciò la sua casa di Aughnacloy per andare a [[Belfast]], dove vinse il campionato nel [[1945]] e negli anni cinquanta, decise di mettersi al servizio dei russi che gli cambiarono il nome in '''Krassno Granitski'''; in codice '''"Granit"''' e fu nominato Capo esecutore della sezione ''[[SMERSH]]'' (organizzazione omicidi ufficiale del Governo Sovietico).
 
La ''SMERSH'' elabora un piano malefico per umiliare i servizi segreti britannici, attirando uno dei loro migliori agenti, [[James Bond]], in una trappola mortale. Il progetto viene curato dal colonnello [[Rosa Klebb]] e dal giocatore di scacchi Kronsteen che intendono usare come esca il caporale della Sicurezza di Stato, [[Tatiana Romanova]]. L'esecuzione sarà invece affidata a Donovan Grant.
 
Sull'[[Orient Express]], Bond e Tatiana incontrano Donovan Grant che si presenta loro come il capitano Norman Nash, inviato sul treno dal capo dell'[[MI6]], [[M (James Bond)|M]], per accompagnarli fino a [[Parigi]]. Bond è insospettito dal comportamento dell'uomo e, quando l'assassino cerca di eliminarlo, si salva uccidendolo.
 
=== Film ===
Donald "Red" Grant è uno scagnozzo per il cattivo Rosa Klebb. Nel film Grant lavora per la [[SPECTRE]] e gli viene assegnato il compito di assassinare James Bond per vendicare la morte del [[Dr. No (James Bond)|Dr. Julius No]]. La sequenza di pre-titolo mostra Bond e Grant l'uno alla ricerca dell'altro. Grant uccide Bond, prima che una maschera di "Bond" venga rimossa dal volto rivelando che il tutto era una missione di formazione per Grant. Grant è descritto come un maniaco omicida, che è fuggito dal carcere di Dartmoor dove è stato incarcerato a vita ed è stato reclutato da SPECTRE a Tangeri mentre in fuga dalla legge.
Uno dei migliori agenti operativi della ''[[SPECTRE]]'' e orgoglio del suo superiore Morzeny, '''Donald "Red" Grant''' è un maniaco omicida, evaso dal [[carcere]] penitenziario di [[Dartmoor]] nel [[1960]] dov'era stato condannato per pluriomicidio aggravato. Viene reclutato dall'associazione criminale denominata ''SPECTRE'' a [[Tangeri]] nel [[1962]].
Grant è stato intensamente addestrato dall'organizzazione e quando non è su una missione, lui è sull'isola SPECTRE. Anche se la missione di Grant è uccidere Bond, la prima parte del film mostra Grant assumere il ruolo di protettore di Bond per garantire a Bond di consegnare il dispositivo di codificazione Lektor nelle mani della SPECTRE.
 
Atteggiandosi come capitano Nash del servizio segreto britannico, Grant contatta Bond a bordo dell'Orient Express. Egli racconta a Bond che ha il compito di contrabbandare Bond oltre il confine. Mentre mangia la cena con Bond e Tatiana, lui mette qualcosa nel drink di Tatiana, che la mette fuori strada sul ritorno al compartimento. Subito dopo che Tatiana perde i sensi, Bond tira fuori la pistola a Grant, chiedendo perché ha avvelenato Tatiana ma Grant calma Bond dicendogli che il percorso di fuga è solo per uno e chiede a Bond se è la ragazza o il Lektor. Mentre spiega il suo piano per la fuga a Bond su una mappa, Grant colpisce Bond. Mentre lui cerca nelle sue tasche, Bond riprende coscienza. Grant minaccia Bond con la propria pistola di Bond, rivelando al suo prigioniero che non sta lavorando per SMERSH ma per SPECTRE. Bond cerca di ragionare con Grant, dicendogli che il servizio segreto lo paga il doppio del prezzo della SPECTRE, ma Grant lo ignora, invece dicendogli esattamente come egli ucciderà Bond.
In una delle scene iniziali del film, Grant uccide in un'esercitazione un uomo mascherato da [[James Bond]], strangolandolo con un cavo sottile e resistentissimo celato all'interno del suo [[Lista di gadget nei film di James Bond|orologio]] da polso.
Grant viene ucciso quando Bond lo vince in astuzia con l'uso della valigia di Q, facendogli cadere la sua pistola, e strangola Grant con la propria garrota dopo una scazzottata sul treno.
La ''SPECTRE'' vuole impadronirsi dell'apparecchio decrittatore sovietico, il ''Lektor'', con l'obiettivo di metterlo all'asta al miglior offerente. Inoltre l'organizzazione intende vendicare la morte del suo capo delle operazioni, il [[Dr. No (James Bond)|dottor No]], ucciso dall'agente dell'[[MI6]], [[James Bond]].
 
Il Numero 3 della ''SPECTRE'', il colonnello [[Rosa Klebb]], affida a Grant il compito di uccidere Bond e [[Tatiana Romanova]], caporale della Sicurezza di Stato nell'Intelligence dell'[[Armata rossa]], usata come esca per attirare Bond in trappola. Grant fa da ombra a Bond arrivando ad agire come spia-angelo per permettere all'agente segreto di poter arrivare al ''Lektor''. Una volta recuperarato l'apparecchio, Bond e Tatiana insieme all'amico Kerim Bey, fuggono a bordo dell'[[Orient Express]].
Sul treno Grant uccide Kerim insieme all'ufficiale di sicurezza russo, Benz, e inscena un tranello: mistifica le loro morti riconducendole ad una accidentale colluttazione.
Quando il treno giunge alla stazione di [[Zagabria]], Grant avvicina Bond fingendo di essere il signor Nash, un agente britannico condotto sul treno per aiutarlo a superare la frontiera insieme al ''Lektor''. Dopo che la Romanova viene narcotizzata nel corso della cena, Bond è messo alle strette; Grant spiega definitivamente come la ''SPECTRE'' sia riuscita a mettere i russi contro i britannici, e ribadisce quanto la Romanova fosse all'oscuro del proprio ruolo. Non poteva, infatti, essere cosciente di non lavorare più per la Russia ma piuttosto, per la ''SPECTRE'' in modo del tutto inconsapevole. Infine per mezzo del filmato della notte d'amore tra Bond e Tatiana in suo possesso, minaccia di far morire i due e di far apparire il tutto un caso di omicidio-suicidio tra due agenti segreti nemici. Bond induce Grant ad aprire la sua valigetta, facendo così esplodere una bomba fumogena contenuta al suo interno, fatto che consente a 007 di liberarsi. Scoppia così una lotta violenta e convulsa; pugnalato ad un braccio e poi strangolato con il cavo del suo orologio da polso, Grant muore.
 
== Altre apparizioni ==
Utente anonimo