Tipo testuale occidentale: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
{{Avvisounicode}}
Il '''tipo testuale occidentale''' è uno dei [[tipo testuale|tipi testuali]] utilizzati nella [[critica testuale]] per descrivere e raggruppare per caratteristiche testuali i manoscritti greci del [[Nuovo Testamento]]. Questo tipo testuale individua la forma predominante del testo del Nuovo Testamento testimoniato nelle traduzioni in latino dal greco e in citazioni di alcuni scrittori cristiani del II e III secolo, tra cui [[Cipriano]], [[Tertulliano]] e [[Ireneo]].
 
I testi occidentali hanno un gran numero di caratteristiche peculiari, che compaiono nei vangeli, negli ''Atti'' e le [[lettere di Paolo]]. Probabilmente le lettere cattoliche e l'''[[Apocalisse]]'' non avevano un tipo occidentale.