Differenze tra le versioni di "Equazione del moto"

integrando tre volte rispetto al tempo si ottiene l'equazione che esprime l'accelerazione:
 
:<math>\mathbf a(t)=\int \! \left(\frac{1}{2}\mathbf c t^2+\mathbf r_0 t+\mathbf j_0 \right)\, \mathrm{d}t=\frac{1}{6}\mathbf c t^3+\frac{1}{2}\mathbf r_0 t^2+\mathbf j_0 t+\mathbf a_0</math>
 
integrando quattro volte rispetto al tempo si ottiene l'equazione che esprime la velocità:
 
:<math>\mathbf v(t)=\int \! \left(\frac{1}{6}\mathbf c t^3+\frac{1}{2}\mathbf r_0 t^2+\mathbf j_0 t+\mathbf a_0 \right)\, \mathrm{d}t=\frac{1}{24}\mathbf c t^4+\frac{1}{6}\mathbf r_0 t^3+\frac{1}{2}\mathbf j_0 t^2+\mathbf a_0 t+\mathbf v_0</math>
 
integrando cinque volte rispetto al tempo si ottiene l'equazione del moto a crepitio costante.
 
:<math>\mathbf s(t)=\int \! \left(\frac{1}{24}\mathbf c t^4+\frac{1}{6}\mathbf r_0 t^3+\frac{1}{2}\mathbf j_0 t^2+\mathbf a_0 t+\mathbf v_0 \right)\, \mathrm{d}t=\frac{1}{120}\mathbf c t^5+\frac{1}{24}\mathbf r_0 t^4+\frac{1}{6}\mathbf j_0 t^3+\frac{1}{2}\mathbf a_0 t^2+\mathbf v_0 t+\mathbf s_0</math>
 
Se il tempo è in funzione del crepitio, cioè se il crepitio è espresso come <math>\mathbf c(t)=f(t)</math>, integrandolo rispetto al tempo si ottiene l'equazione che esprime lo sbalzo:
Utente anonimo