Apri il menu principale

Modifiche

m
→‎La sede: piccole modifiche di forma
 
== La sede ==
SecondoLa sede del clan è il castello de' Paperoni che appare per la prima volta nella storia di [[Carl Barks]] "[[Paperino e il segreto del vecchio castello]]" pubblicata su Donald Duck Four Color n. 189 del 1948. L'unica altra storia di Barks ad avere il castello de' Paperoni fu Il clan di zio Paperone. [[Don Rosa]] utilizzò il castello nella ''Saga di Paperon de' Paperoni''<ref>Rosa, Don. ''The Life and Times of Scrooge McDuck.'' Gemstone Publishing; 2005. ISBN 978-0-911903-96-6.</ref>, parti 1, 5 e 9, e in ''[[Una lettera da casa]].'' Nella saga di Rosa il castello si trova a Colle Fosco nel Rannoch Moor (un luogo reale della [[Scozia]]). Il paese più vicino è l'immaginario MacDuich. La famiglia de' Paperoni (fatta eccezione per un paio di fantasmi di famiglia) abbandonò il castello nel 1675 per trasferirsi a MacDuich, e più tardi a [[Glasgow]] a causa "''un mostruoso cane demoniaco''".<ref>Rosa, Don. ''The Life and Times of Scrooge McDuck.'' ''Op Cit.'' p. 9.</ref> Secondo don Rosa il castello venne costruito nel 400 d.C., come raffigurato negli inediti disegni dei primi progetti.<ref>Rosa, Don. ''The Life and Times of Scrooge McDuck.'' ''Op Cit.'' First Draft panel 2, page 22. La data di fondazione del castello non è attestata, ma si può dedurre dalla partecipazione dei MacDuich all'espulsione dei romani nel 400 d.C.. Data la propensione degli scozzesi dell'[[età del ferro]] per le abitazioni fortificate, il castello potrebbe essere stato esistente dal 122 d.C., nella sua prima forma come una fortezza dell'età del ferro.</ref> È più probabilmente basato sullo Skibo Castle di [[Andrew Carnegie]], addicendo il personaggio di Paperon de' Paperoni come una libera caricatura di Carnegie.<ref>{{Cita news|nome=|cognome=|url=http://www.standrewssocietyofvermont.org/Apr07-2.pdf|titolo=The Green Mountain Lion, April 2007|editore=St. Andrews Society of Vermont|data=aprile 2007|formato=PDF}}</ref> Alla morte del padre, Paperon de' Paperoni divenne proprietario del castello e delle sue terre.<ref name="Laird">Rosa, Don. ''The Life and Times of Scrooge McDuck.'' ''Op Cit.'' ''Laird of The Clan McDuck'', pp. 92–108.</ref> Infatti, Paperone aveva sostenuto finanziariamente il castello per molti anni, il che permise alla famiglia de' Paperoni di rioccuparlo nel 1885.<ref name="Laird" />
La sede del Clan de' Paperoni è il '''castello de' Paperoni''. Il castello apparve per la prima volta nella storia di [[Carl Barks]] ''[[Paperino e il segreto del vecchio castello]]'' in ''Donald Duck Four Color'' n. 189. L'unica altra storia di Barks ad avere il castello de' Paperoni fu ''Il clan di zio Paperone''.
 
Nella serie ''[[DuckTales]]'', il castello de' Paperoni comparve nell'episodio ''La maledizione del castello di zio Paperone'', dove Paperone, Gaia e i nipoti indagano su una crisi in Scozia. Questo episodio è vagamente basato su ''Il clan di zio Paperone''.<ref>Duck Tales, Season 1, Episode 26, Oct 19, 1987, ''[[The Curse of Castle McDuck]]''</ref> Anche altri fumettisti hanno utilizzato il castello. L'uso più famoso del castello de' Paperoni al di fuori dell'universo di Barks/Rosa è nella storia di Angus/Vicar dal titolo ''The Sobbing Serpent''.
[[Don Rosa]] utilizzò il castello nella ''[[Saga di Paperon de' Paperoni]]'',<ref>Rosa, Don. ''The Life and Times of Scrooge McDuck.'' Gemstone Publishing; 2005. ISBN 978-0-911903-96-6.</ref> parti 1, 5 e 9, e in ''[[Una lettera da casa]]''. Secondo la ''Saga di Paperon de' Paperoni'', il castello si trova a Colle Fosco, da qualche parte nel Rannoch Moor (un luogo reale della [[Scozia]]). Il paese più vicino è l'immaginario MacDuich. La famiglia de' Paperoni (fatta eccezione per un paio di fantasmi di famiglia) abbandonò il castello nel 1675 per trasferirsi a MacDuich, e più tardi a [[Glasgow]] a causa delle depredazioni di "un mostruoso cane demoniaco".<ref>Rosa, Don. ''The Life and Times of Scrooge McDuck.'' ''Op Cit.'' p. 9.</ref>
 
Anche altri fumettisti hanno utilizzato il castello. L'uso più famoso del castello de' Paperoni al di fuori dell'universo di Barks/Rosa è nella storia di Angus/Vicar dal titolo ''The Sobbing Serpent''.
 
Secondo la ''Saga di Paperon de' Paperoni'', il castello venne costruito nel 400 d.C., come raffigurato negli inediti disegni dei primi progetti.<ref>Rosa, Don. ''The Life and Times of Scrooge McDuck.'' ''Op Cit.'' First Draft panel 2, page 22. La data di fondazione del castello non è attestata, ma si può dedurre dalla partecipazione dei MacDuich all'espulsione dei romani nel 400 d.C.. Data la propensione degli scozzesi dell'[[età del ferro]] per le abitazioni fortificate, il castello potrebbe essere stato esistente dal 122 d.C., nella sua prima forma come una fortezza dell'età del ferro.</ref> È più probabilmente basato sullo Skibo Castle di [[Andrew Carnegie]], addicendo il personaggio di Paperon de' Paperoni come una libera caricatura di Carnegie.<ref>{{Cita news|nome=|cognome=|url=http://www.standrewssocietyofvermont.org/Apr07-2.pdf|titolo=The Green Mountain Lion, April 2007|editore=St. Andrews Society of Vermont|data=aprile 2007|formato=PDF}}</ref> Alla morte del padre, Paperon de' Paperoni divenne proprietario del castello e delle sue terre.<ref name="Laird">Rosa, Don. ''The Life and Times of Scrooge McDuck.'' ''Op Cit.'' ''Laird of The Clan McDuck'', pp. 92–108.</ref> Infatti, Paperone aveva sostenuto finanziariamente il castello per molti anni, il che permise alla famiglia de' Paperoni di rioccuparlo nel 1885.<ref name="Laird" />
 
Nella serie ''[[DuckTales]]'', il castello de' Paperoni comparve nell'episodio ''La maledizione del castello di zio Paperone'', dove Paperone, Gaia e i nipoti indagano su una crisi in Scozia. Questo episodio è vagamente basato su ''Il clan di zio Paperone''.<ref>Duck Tales, Season 1, Episode 26, Oct 19, 1987, ''[[The Curse of Castle McDuck]]''</ref>
 
=== Il motto ===
SullNon è noto ufficialmente il motto del clan ma sull'epitaffio tombale di Paperon de' Paperoni si legge «'''"Fortuna Favet Fortibus"''» ('.'La Questofortuna èfavorisce gli audaci'') il migliorquale candidatopotrebbe peressere un mottopotenziale del clancandidato.<ref>[http://duckman.pettho.com/history/chapter9.html The Lives and Times in Duckburg, Chapter IX (1967-) The dawn of a new age.]</ref> Tradotto in italiano, significa "La fortuna favorisce gli audaci".
 
=== Il tartan ===
Due modelli di tartan sono registrati presso la House of Tartans, MacDuck e MacDuck Final version (da notare la variazione di ortografia: MacDuck ''vs.'' McDuck).<ref>[http://houseoftartan.co.uk/scottish/dir2.asp?secid=77&subsecid=1083 House of Tartan: 1080 MacDuck; 1121 MacDuck Final version.]</ref> Questi sono stati creati e registrati dalla Walt Disney Corporation, MacDuck Final version nel 1942 e MackDuck nel 1984. Entrambi i tartan sono reali e sono disponibili come rotoli di stoffa o kilt finiti e altri indumenti.
 
Alcune fonti affermano che Disney abbia creato la MacDuck Final version con Paperon de' Paperoni in mente.<ref>[http://www.tartankilts.com/Tartan_Today.asp "To help the sale of War Bonds in 1942 Walt Disney designed the MacDuck tartan for curmudgeonly old Scrooge MacDuck..."]</ref> Questo è improbabile, poiché Paperon de' Paperoni fece la sua prima apparizione nel 1947, nella storia ''[[Il Natale di Paperino sul Monte Orso]]'', e in quest'ultima non sono esplicitate le sue origini scozzesi. Un tartan che somiglia alla MacDuck Final version, con i colori arancio e verde che evidentemente riprendono quelli del Clan, è mostrato in alcune storie di Don Rosa, come ''[[Una lettera da casa]]''.
 
Un tartan che somiglia alla MacDuck Final version, con i colori arancio e verde che evidentemente riprendono quelli del Clan, è mostrato in alcune storie di Don Rosa, come ''[[Una lettera da casa]]''.
 
==Note==
42 520

contributi