Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
{{intelligence}}
{{Citazione|Paradossalmente, nella guerra ad alta tecnologia fra gli scienziati delle armi segrete tedesche e i loro avversari alleati con il paraocchi, le informazioni da fonti umane sono state determinanti.|[[John Keegan]], [[Intelligence (saggio)|Intelligence]], pagina 347}}
L''''informazione militare o civile''' (più nota con il termine [[lingua inglese|inglese]] di '''''intelligence''''') può essere definita come la raccolta e la successiva analisi di notizie e dati dalla cui elaborazione ricavare [[Informazione|informazioni]] utili al processo decisionale [[militare]], nonché a quello relativo alla [[sicurezza nazionale (politica)|sicurezza nazionale]] ed alla prevenzione di attività destabilizzanti di qualsiasi natura.<br />In senso più ampio vengono intese tutte le attività legate al ''[[controspionaggio]]'', e allo [[spionaggio]].
In senso più ampio vengono intese tutte le attività legate al ''[[controspionaggio]]'', e allo [[spionaggio]].
 
Deputate a tale attività vi sono delle strutture statali, identificate spesso con la locuzione di [[servizi segreti]].
== Le figure ==
=== Le ''agenzie'' ===
Per meglio comprendere il funzionamento del processo occorre tener presente che il ''Servizio di informazioni'', o ''agenzia'', sia civile che militare, non è un corpo a sé stante ma fa parte della struttura per la quale e nella quale opera. Occorre altresì avere ben chiara l'idea che i diversi ''Servizi informazioni'' o controspionaggio, sono sempre strettamente integrati fra di loro, pur essendo prevalentemente orientati all'analisi di specifici problemi. Le funzioni sono definite da normative di riferimento costituite da leggi appositamente varate in ciascun Paese, per massimizzare e tutelare le sue delicate funzioni.
Le funzioni sono definite da normative di riferimento costituite da leggi appositamente varate in ciascun Paese, per massimizzare e tutelare le sue delicate funzioni.
 
=== L' ''agente di intelligence'' ===
* [[Amedeo Benedetti]], ''L'osservazione per l'intelligence e l'indagine'', Genova, Erga, 2003. ISBN 88-8163-333-7
* [[Amedeo Benedetti]], ''Decisione e persuasione per l'intelligence (e la politica)'', Genova, Erga, 2004. ISBN 88-8163-355-8
* [[Tomaso Vialardi di Sandigliano]] e [[Virgilio Ilari]], 'Storia dello Spionaggio'', Savigliano, Artistica Editrice 200. ISBN 8873201377''
* [[Antonio Teti]], "''Il potere delle informazioni. Comunicazione globale, Cyberspazio, Intelligence della conoscenza''", Il Sole 24 Ore Editore, 2012, ISBN 978-88-6345-446-8
 
Utente anonimo