Differenze tra le versioni di "Videoregistratore"

nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
 
La versione VCR Long Play (mod. Philips N1700) aumentò la capacità delle videocassette rallentando la velocità di scorrimento del nastro magnetico (diminuendo la larghezza delle tracce elicoidali e la banda di sicurezza tra le tracce), ma restò insufficiente per soddisfare la videoregistrazione domestica. Il 1º giugno [[1975]] la Sony lanciò sul mercato giapponese i primi due modelli di [[Betamax]], l'SL-6300 e l'LV-180.
Il Betamax era un formato video da 1/2" migliore del [[VHS]], ma anche più costoso; per questa ed {{chiarire|altre|quali?}} ragioni non ebbe lo sperato successo.
 
Finché la videoregistrazione serviva solo agli operatori del settore, la priorità era la qualità dell'immagine, sacrificabile nel mercato domestico a fronte di un incremento della durata della registrazione e, soprattutto, un abbattimento dei costi. Era necessario che le videocassette potessero durare almeno due ore, che fossero economiche e che la qualità delle immagini fosse accettabile.
Utente anonimo