Differenze tra le versioni di "Storia della Bulgaria"

nessun oggetto della modifica
m (→‎Primo impero bulgaro: correzione minore)
{{torna a|Bulgaria}}
[[File:Flag of Bulgaria.svg|thumb|Bandiera della Bulgaria moderna]]
La '''storia della [[Bulgaria]]''' include il periodo che inizia dai primi insediamenti nei territori della moderna Bulgaria, alla sua formazione come stato-nazione e comprende la storia del [[bulgari|popolo bulgaro]] e della sua origine. I primi resti umani scoperti in quella che oggi è la Bulgaria risalgono al 44.000 a.C. All'incirca nel 5000 a.C. esisteva già una sofisticata civiltà che produsse alcune delle prime ceramiche e delle prime opere di gioielleria al mondo. Dopo il 3000 a.C. fecero la loro comparsa nella [[penisola balcanica]] i [[traci]]. Nel 500 a.C. circa formarono il potente [[regno degli Odrisi]], il quale successivamente entrò in declino e cadde sotto il dominio persiano, [[Impero macedone|macedone]], [[celti]]co ed in seguito fu assorbito dall'[[impero romano]]. Questo insieme di popoli antichi fu quindi assimilato dagli [[slavi]], che si stabilirono in modo permanente nella penisola balcanica dopo il 500 d.C.
 
Nel [[632]] d.C. i [[proto-bulgari]], provenienti dall'[[Asia centrale]],<ref>"[http://www.britannica.com/EBchecked/topic/84067/Bulgar Bulgar (people)]". Encyclopædia Britannica.</ref> diedero vita ad uno Stato indipendente a nord del [[Mar Nero]], che divenne noto come [[Grande Bulgaria]] sotto il dominio del khan [[Kubrat]]. La spinta espansionistica dei [[cazari]] portò all'assoggettamento della Grande Bulgaria nella seconda metà del [[VII secolo d.C.]]. Uno dei successori di Kubrat, [[Asparuh]], migrò con alcune delle tribù bulgare nell'area intorno al [[delta del Danubio]] ed in seguito conquistò la [[Mesia|Scizia minore]] e la [[Mesia|Mesia inferiore]] strappandole all'[[impero bizantino]], espandendo il suo nuovo regno nella penisola balcanica.<ref>Runciman, p. 26</ref>
89

contributi